US Open: Lorenzi si arrende a Wawrinka, Djokovic avanti facile

Sabato 31 Agosto 2019 di Guido Frasca
Dategli una chance e vi tirerà fuori il capolavoro. Paolo Lorenzi, però, gli effetti speciali li aveva già esauriti nelle 10 ore passate in campo tra Svajda e Kecmanovic dei quali il senese, che va per i 38, poteva essere anche il papà. Di Stan Wawrinka, 34 anni, no. E infatti ha vinto lo svizzero, campione agli US Open nel 2016, che ha centrato gli ottavi: 6-4 7-6 (9) 7-6 (4). E c'è pure qualche rimpianto perché avrebbe potuto quanto meno allungare la sfida: nel primo set, dopo aver recuperato un break di svantaggio, sul 4-4 il senese ha fallito 5 palle break. Nel secondo ha avuto un set point sul 7-6 del tie break. Altre quattro palle break le ha mancate in avvio di terzo parziale: tre nel secondo game e un'altra avanti 2-1. Quindi sotto 5-4 con un break di svantaggio è rientrato strappando il turno di battuta a Wawrinka che serviva per il match. Il tie brek vinto dallo svizzero, che in totale ha collezionato 24 ace, ha chiuso la sfida dopo tre ore. Insomma Lorenzi ci ha provato. Quest'anno ha giocato maluccio nel circuito Atp: 4 vittorie e 9 ko prima degli US Open. Le tante sconfitte lo hanno fatto uscire dai top100, ma il terzo turno nel Major a stelle e strisce conferma che ha ancora qualche cartuccia da sparare. E a Flushing Meadows ha dimostrato di meritare il colpo di fortuna del ripescaggio come lucky loser.

Per tutta la giornata c’era stata apprensione sulle condizioni fisiche di Djokovic, sofferente alla spalla sinistra durante l’incontro di secondo turno contro Londero. Il numero uno del mondo non stava poi così male visto che ha rifilato un secco 6-3 6-4 6-2 allo statunitense Denis Kudla, numero 111 Atp. “Non ho avuto quasi dolore, sono contento di aver finito bene la partita. "Il dolore mi aveva dato fastidio nelle ultime due settimane, ma oggi per fortuna non ho avuto problemi come nella scorsa partita". ha detto dopo il match. Negli ottavi lo attende Wawrinka. Ultimo aggiornamento: 11:26 © RIPRODUZIONE RISERVATA