Coronavirus, positivo Ewing: l'ex star Nba in ospedale in isolamento

Sabato 23 Maggio 2020
Coronavirus, positivo Ewing: l'ex star Nba in ospedale in isolamento
Dopo la notizia della morte di coach Jerry Sloan, un'altra brutta notizia spaventa la Nba. Patrick Ewing, l'ex star dei New York Knicks e ora allenatore della Georgetown University, è stato ricoverato in ospedale per coronavirus. Componente del “Dream Team” che ha vinto la medaglia d'oro alle Olimpiadi del 1992, Ewing è l'unico nella squadra di basket maschile della Georgetown University a essere risultato positivo.

«Voglio dire a tutti di stare al sicuro e prendersi cura di sé stessi e delle persone più care – ha scritto sui social Ewing -. Ora più che mai. Voglio ringraziare tutte le persone che lavorano nei nostri ospedali e più in generale chi è impegnato in prima linea in questa battaglia. Starò meglio e riuscirò ad affrontare e attraversare anche questa». Ewing al momento si trova in ospedale e in isolamento, senza fortunatamente avere bisogno di particolare assistenza medica. Dopo la brillante carriera sotto canestro a New York, Ewing si è seduto in panchina e ha ricoperto il ruolo di assistente allenatore per 15 anni in Nba, prima di iniziare come head coach nell'università in cui era stato giocatore dal 2017. Ultimo aggiornamento: 11:32 © RIPRODUZIONE RISERVATA