A teatro la recita migliore è di Alfano, campione d'Italia in meno di 6 minuti

Sabato 8 Agosto 2020 di Ivan Malfatto
Mario Alfato con la cintura di campione d'Italia e i suoi allenatori Franco Federici e Simone Autorino. Foto tratta dal sito ufficiale della Fpi

GROSSETO - Il nuovo campione italiano di pugilato professionisti dei pesi superpiuma (kg 58,967)  è  Mario Alfano. Sua la recita migliore, per certi aspetti sorprendente, al teatro degli Industri di Grosseto, dove la "Rosanna Conti Cavini production" ha allestito in una location di prestigio insolita per la boxe il secondo tricolore dell'era post Covid.

Alfano, nato a Salerno e romano d'adozione, ha battuto per ko tecnico alla seconda ripresa il co-sfidante (titolo vacante) Nicola Cipolletta, campano, alla decima sconfitta in 26 match contro una sola (su 17 incontri) del rivale e neo campione. La sorpresa visti i rispettivi record non deriva dalla vittoria di Alfano, ma dall'esito prima del limite in meno di sei minuti. Si tratta infatti di due pugili tecnici. Con poche vittorie prima del limite in carriera. L'attesa era per un match a colpi di fioretto, con epilogo ai punti in 10 round. Invece dopo una prima ripresa dove la scherma e la velocità di Cipolletta hanno tenuto a bada l'avversario, la spada di Alfano si è abbattuta nella seconda, aprendosi la strada con due ganci che hanno scosso il rivale e da una serie successiva di colpi che hanno portato all'atterramento. L'arbitro  ha contato Cipolletta, lo ha giudicato non in grado di proseguire e ha decretato la fine del match.

Alfano a 29 anni si siede per la seconda volta sul trono tricolore dei pesi superpiuma. La prima risale al 2016 quando aveva conquistato il titolo contro Emiliano Salvini e l'aveva poi difeso vittoriosamente con Angelo Ardito, prima di lasciarlo. Si tratta di uno dei migliori professionisti della categoria, insieme al vecchio guerriero Devis "Boom Boom" Boschiero, padovano prodotto della Boxe Piovese, ex campione d'Europa "scippato"  nel 2011 di un titolo mondiale, a 39 anni ancora sulla breccia e alla ricerca dell'ultimo urrà.  

Questo il calendario dei prossimi campionati italiani.
21 agosto a Porto Viro, pesi medi, Etinosa Oliha (11-0, 5ko), campione, contro Andrea Roncon (14-4-1, 3ko).
28 agosto a Sora (Frosinone), pesi leggeri, titolo vacante, Vicenzo Finiello (13-4-2, 1ko)  contro Luca Maccaroni (16-5-4, 4 ko)
13 novembre a Mantova, pesi superleggeri, Arblin Kaba , campione, contro Luciano Randazzo; pesi welter, Giuseppe Tobia Loriga, campione, contro Dario Socci.  

Ultimo aggiornamento: 11:12 © RIPRODUZIONE RISERVATA