"Mosquito" contro Gallo, torna la boxe tricolore col primo titolo post lockdown

Giovedì 30 Luglio 2020 di Ivan Malfatto
Il manifesto della  titolo tricolore, Lorusso a sinistra, Gallo a destra

BRESCIA -  Dopo la lunga sosta imposta dalla pandemia riparte in Italia anche il pugilato dei professionisti. Domani sera, venerdì 31 luglio, al centro sportivo “Mario Rigamonti” di Brescia si terrà la prima sfida tricolore post lockdown. Organizza a porte chiuse il promoter Loreni Boxe, diretta televisiva dalle ore 23 sui Raisport (canale 57, commentatore Davide Novelli). Già programmati poi altri cinque incontri validi per il titolo italiano, uno in Veneto il 21 agosto con protagonista il pugile di Porto Viro (Rovigo) Andrea Roncon

A sfidarsi per il tricolore dei pesi supergallo (kg 55,34) domani a Brescia saranno Alessio Lorusso, campione in carica, e Iuliano Gallo. Ventiquattro anni, il brianzolo Lorusso è un volto conosciuto del pugilato italiano, e non solo per il fitto mosaico di tatuaggi che ne coprono ogni angolo del corpo. Con un record da professionista di dieci vittorie (cinque prima del limite), quattro sconfitte e due pareggi, “Mosquito”, così chiamato per la rapidità dei movimenti sul ring, si è laureato campione italiano nella categoria lo scorso novembre a Sarnico (Bergamo) e ora si presenta con l’obiettivo di conservare la cintura dalle mire dello sfidante Gallo, classe 1992, calabrese di nascita ma di stanza a Varese ormai da anni, dove ha trovato la sua casa pugilistica sotto le cure dell’esperto team Lauri. Ha un record di nove vittorie e tre sconfitte, l’ultima a maggio quando ha fallito l’assalto al titolo dell’Unione Europea, perdendo di un soffio ai punti (114-115, 114-115, 114-114 i cartellini dei giudici) contro il francese Terry Le Couviour.

Queste le altre sfide tricolori programmate.
7 agosto a Grosseto, pesi superpiuma, titolo vacante, Nicola Cipolletta (14-9-2, 4ko) contro Mario Alfano (14-1-1, 3 ko).
21 agosto a Porto Viro, pesi medi, Etinosa Oliha (11-0, 5ko), campione, contro Andrea Roncon (14-4-1, 3ko).
28 agosto a Sora (Frosinone), pesi leggeri, titolo vacante, Vicenzo Finiello (13-4-2, 1ko)  contro Luca Maccaroni (16-5-4, 4 ko)
13 novembre a Mantova, pesi superleggeri, Arblin Kaba , campione, contro Luciano Randazzo; pesi welter, Giuseppe Tobia Loriga, campione, contro Dario Socci.

© RIPRODUZIONE RISERVATA