Sindaco Riace ai domiciliari, Beppe Fiorello: «Credo in lui più di prima, arrestateci tutti»

Sindaco Riace ai domiciliari, Beppe Fiorello: «Credo in lui più di prima, arrestateci tutti»
«Arrestateci tutti». Reagisce così Beppe Fiorello alla notizia dell'arresto di Domenico Lucano detto Mimmo, il sindaco di Riace ai domiciliari per favoreggiamento dell'immigrazione clandestina. 

LEGGI ANCHE «Il sindaco di Riace Domenico Lucano organizzava nozze di convenienza tra riacesi e straniere»
 
«Siamo tutti in pericolo, punto. Il sindaco #domenicolucano è stato arrestato per aver accolto non per aver favoreggiato, allora #arrestatecitutti», scrive su Twitter l'attore che in una fiction Rai ancora non andata in onda, interpreta proprio il sindaco di Riace.
 

«Crederò in te più di prima - scrive inoltre Fiorello -. Qualcuno si porterà sulla coscienza la vita di un uomo straordinario, io lo so che Mimmo non sopporterà questa vergogna, ora cerco parole per difenderlo ma mi rendo conto che non va più difeso, va amato come lui ama il prossimo». Fiorello invita poi il Papa a intervenire: «Pontifex_it a lei la parola, la spieghi lei a questa politica la differenza tra accogliere i bisognosi e favorire le mafie».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 2 Ottobre 2018, 12:10






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Sindaco Riace ai domiciliari, Beppe Fiorello: «Credo in lui più di prima, arrestateci tutti»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
VIDEO
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2018-10-02 14:21:23
cominciassero a fare "verifiche" sugli "elettori" e trovare che una "quota parte" era magari gente che ha "ottenuto la cittadinanza e il diritto di voto" con falsi o autocertificazioni o matrimoni combinati? [come si diceva della "compravendita" di deputati e senatori] qui pare che di "stranieri" ce ne sia uno ogni quattro abitanti (magari 2000 abitanti di cui solo una metà votano)