Marco Mengoni presenta il nuovo album: «Nel mio Prisma la difesa dei diritti di tutti»

Reduce da Sanremo e dall'Eurovision, Mengoni pubblica Materia (Prisma) il terzo album in un anno e mezzo.

Mercoledì 24 Maggio 2023 di Rita Vecchio
Marco Mengoni presenta il nuovo album: «Nel mio Prisma la difesa dei diritti di tutti»

Marco Mengoni vive il suo tempo incurante dei giudizi. Libero, aperto, inclusivo, pensante. In Materia (Prisma), album in uscita venerdì 26 maggio per Sony, questi colori ci sono tutti. «Anche se faccio musica e non politica, non voglio chiudermi sull’Olimpo dei cantanti, avulsi dalla realtà», e dice senza mezzi termini «di non comprendere certe scelte del governo attuale» (e di politici vari, Roccella e Fontana in testa), definendolo “anacronistico”.

A fargli paura è «l’assolutismo delle idee» e sottolinea che le «minoranze sono parte di questa società». Tant’è che alla domanda se si sente un rivoluzionario, risponde che non lo sa. Ma che «ha delle idee che vuole condividere e urlare al mondo». Il riferimento va alla bandiera arcobaleno con cui ha fatto il suo ingresso all’ Eurovision Song Contest, dopo la vittoria al Festival di Sanremo, con “Due Vite” (premio Marcel Bezençon Composer Award per la miglior composizione), brano che apre il nuovo disco. Sono 10 tracce in cui fa parlare la musica.

Elodie e Marco Mengoni: arriva "Pazza Musica", il duetto che fa sognare

Eurovision, San Marino dà 12 punti all'Italia. Social scatenati: «Non era mai successo, Mengoni ha fatto il miracolo»

Marco Mengoni

La voce di Mandela su "The damned of the Earth", brano «che nasce da una riflessione dell'antropologo Fanon, su come dovremmo guardare le diverse culture, e su come bisogna camminare su tante disuguaglianze», è la sintesi del pensiero di Mengoni.

D'altronde, «il prisma ha la capacità di scomporre la luce e mostrare i colori che la compongono.

La differenza con l'uomo è che quest'ultimo ha una coscienza». Materia (Prisma), terzo album di inediti in un anno e mezzo, chiude la trilogia, formata dai precedenti Pelle e Terra.

Per consequenzialità, è forse l'album più completo. Il duetto con Elodie (“Pazza Musica”) sarà il prossimo singolo, annesso di videoclip, «per la prima volta insieme in un progetto discografico». Nel disco anche il brano di influenza gospel "Lasciami indietro" (feat. Jeson) e Fiori D’Orgoglio (feat. Ernia). Prossimo step gli stadi e il gran finale il 15 luglio al Circo Massimo di Roma. 

Le date del Tour

Marco Mengoni sarà live negli stadi partendo da Bibione (17 giugno), poi Padova (20 giugno) Salerno (24 giugno), Bari (28 giugno - SOLD OUT), Bologna (1 luglio - SOLD OUT), Torino (5 luglio), Milano (8 luglio - SOLD OUT) e il 15 luglio al Circo Massimo. 

I live in italia anticipano il primo tour di Marco Mengoni nei grandi spazi europei in programma il prossimo autunno a Barcellona (18 ottobre al Sant Jordi Club), Bruxelles (21 ottobre al Forest National), Amsterdam (23 ottobre all’AFAS Live), Parigi (25 ottobre allo Zénith Paris), Francoforte (27 ottobre presso Jahrhunderthalle), Vienna (29 ottobre al Gasometer), Zurigo (31 ottobre presso Hallenstadion) e Monaco (2 novembre all’Olympiahalle). 

Ultimo aggiornamento: 10:22 © RIPRODUZIONE RISERVATA