Turismo: Bini, Presepi FVG conferma valori fondanti del volontariato

Venerdì 3 Dicembre 2021
Udine, 3 dic - "Un evento di significativa importanza culturale e artistica, che reca un valore aggiunto all'attrattività del Comune di Udine rafforzata anche in questo periodo da numerose iniziative, eventi, manifestazioni di richiamo e di spessore culturale, e saprà attirare nel capoluogo friulano un turismo attento e qualificato. Si tratta di una forma di turismo, quello dei presepi, che si è sviluppata in questi anni grazie all'azione delle pro loco, alle quali si deve lo sviluppo dell'idea, mettendo in rete opere dell'arte presepiale e siti ormai divenuti un'icona delle festività natalizie. Ciò che risulta più significativo è il fatto che Presepi FVG, la manifestazione che si svolgerà quest'anno a Udine, riesce a mantenere e veicolare i valori e la tradizione del Natale, della Cristianità, della famiglia e anche per questo deve continuare a caratterizzare la vita delle nostre comunità". Con queste parole l'assessore regionale alle Attività produttive e Turismo Sergio Emidio Bini è intervenuto a Udine, nel palazzo della Regione, alla presentazione di 'Presepi FVG - La tradizione che prende forma', un contenitore di eventi natalizi predisposti dal Comitato regionale dell'Unione nazionale tra le pro loco. Il presidente del Comitato Valter Pezzarini ha evidenziato che quest'anno, a causa dei lavori previsti alla Villa Manin di Passariano, la sede espositiva è stata trasferita a Udine. L'assessore comunale alle Attività produttive Maurizio Franz ha quindi sottolineato che l'iniziativa contribuirà ad arricchire l'offerta della città e per darle adeguato risalto sarà proposta con una cinquantina di Presepi nella chiesa di Sant'Antonio Abate in piazza Patriarcato dal 4 dicembre al 9 gennaio. "Si tratterà di una occasione particolarmente significativa - ha commentato Bini - perché prevede l'esposizione di opere a tema anche di noti artisti friulani, quali Gianni Borta, Arrigo Buttazzoni, Giorgio Celiberti, Giordano Floreancig, Renato Picilli e Silvano Spessot che saranno proposte assieme ai lavori di artigiani dell'arte musiva dell'intero territorio regionale". "L'impegno delle Pro loco, rinnovato anche per questo Natale, conferma la capacità di mettere in rete un territorio ricco di attrattive e peculiarità, aumentando così il richiamo turistico dell'intero Friuli Venezia Giulia, e ribadisce l'attenzione del volontariato regionale nel coniugare solidarietà e crescita delle realtà rappresentate". "Non va dimenticato - ha concluso Bini - l'impegno di tutti i volontari delle pro loco che si sono messi a disposizione a titolo gratuito per portare un aiuto concreto, spesso anche parole di conforto, alle persone in difficoltà e in condizioni di disagio nel periodo del lockdown". 'Presepi FVG' è inoltre un evento che coinvolge anche il mondo della scuola, i più importanti siti presepiali e oltre 140 allestimenti della rappresentazione della Natività presenti in decine di località della regione. ARC/CM/ma
© RIPRODUZIONE RISERVATA