Territorio: Pizzimenti, centri aggregazione stimolano senso comunità

Sabato 27 Novembre 2021
Visco, 27 nov - "Una struttura destinata a favorire e stimolare quel senso di comunità e di identità locale che deve pervadere anche le piccole realtà locali, che concorrerà a formare cittadini consapevoli e attenti e, rispetto alla quale, va il plauso della Regione che ne ha sostenuto la riqualificazione". Lo ha affermato oggi l'assessore regionale alle Infrastrutture e territorio del Friuli Venezia Giulia, Graziano Pizzimenti, intervenendo alla inaugurazione del Centro di aggregazione realizzato dal Comune di Visco nel complesso che ospita la scuola per infanzia e che in precedenza accoglieva le scuole elementari. Visco, come ha ricordato il sindaco, Elena Cecotti, è un Comune di piccole dimensioni, nel quale la comunità è attiva e partecipa alle attività che le sono dedicate. Così nei locali delle ex elementari, riadattati dopo la riorganizzazione del sistema scolastico, parte dei quali è stata adeguata alle norme per il contenimento energetico, sarà ora possibile partecipare a lezioni e corsi anche con l'ausilio degli strumenti multimediali e sarà così amplificata un'offerta rivolta alla formazione continua dei cittadini, i quali potranno avvalersi della fornita biblioteca e di altri locali attrezzati per riunioni e attività singole e collettive. "La Regione - ha detto Pizzimenti - è vicina ai Comuni che intendono offrire ai loro cittadini opportunità volte a migliorare la socializzazione e la condivisione della vita locale; un tempo non lontano i luoghi di aggregazione abituale erano la strada del paese o il campetto dietro a casa. Oggi invece è necessario poter recuperare i giovani, spesso allontanati dalle nuove tecnologie e da altre abitudini di vita, e farli riavvicinare alla comunità". "Paradossalmente - ha aggiunto - in quest'epoca nella quale i contatti sono divenuti più facili, c'è necessità dei centri di aggregazione per evitare che le nostre località, anche le più ridenti come Visco, divengano dormitori nei quali gli abitanti fanno fatica a conoscersi e a scambiarsi pareri, emozioni, mantenendo un contatto che di per sé stimolerebbe il senso di comunità nei grandi e nei piccini". Mantenere attiva la scuola per l'infanzia, come accade a Visco proprio nel complesso del Centro di aggregazione, ha insistito Pizzimenti - "vuol dire trasmettere fin dalla più tenera un messaggio di coesione, una condizione che oggi la nostra società ha bisogno di rafforzare". L'assessore ha concluso rivolgendo un plauso al Comune di Visco per la celerità dimostrata nella realizzazione dell'intervento, completato in meno di un anno, per ricordare che in Italia la media nazionale per i tempi di realizzazione di opere pubbliche, prendendo come riferimento un costo base di 100 mila euro, è di 3,4 anni. ARC/CM/gg
© RIPRODUZIONE RISERVATA