Salute: Riccardi, prevenzione unica arma contro fragilità giovani

Udine, 12 giu - "Il progetto Sa.pr.emo si distingue per aver creato una santa alleanza tra Forze dell'Ordine, sistema scolastico, impresa, azienda sanitaria, Comune e Regione volto a proteggere i giovani dalle fragilità a cui sono esposti in un mondo complicato, nel quale l'unica arma a disposizione è la prevenzione".

Così il vicegovernatore del Friuli Venezia Giulia con delega alla Salute, Riccardo Riccardi, ha elogiato l'innovativo progetto sperimentale di educazione alla legalità e promozione della salute che si è concluso oggi, nella sede di Confindustria Udine, con la premiazione delle prime tre classi vincitrici del concorso.

Il progetto è stato promosso in collaborazione tra Questura di Udine e dipartimento delle Dipendenze dell'AsuiUd, con il patrocinio del Comune di Udine e il partenariato di Danieli e Confindustria Udine.

Partito nel mese di marzo, Sa.pr.emo (acronimo di Salute Protagonisti Emozioni) ha coinvolto oltre 500 studenti di 26 classi seconde e terze di 10 istituti superiori di Udine e Cividale del Friuli che sono stati chiamati a realizzare dei videoclip sul tema delle dipendenze, in particolare dalla droga, e dei comportamenti che mettono a rischio la salute.

"La sanità è solo un sottoinsieme del concetto di salute" ha detto Riccardi, rivolgendosi direttamente agli studenti e ricordando loro come "l'emergenza salute oggi riguarda la fragilità di giovani e anziani, un problema che si affronta fuori dagli ospedali e che necessita dell'impegno di tutte le istituzioni nella direzione della prevenzione".

Il vicegovernatore ha ricordato "il senso di smarrimento e profondo dolore che abbiamo provato tutti, lo scorso inverno, davanti alla morte di una giovanissima friulana per overdose; non si può morire a quell'età sul pavimento dei bagni di una stazione. Davanti a questi fatti nessuno può girarsi dall'altra parte, non possono farlo le istituzioni, non può farlo la società in tutte le sue componenti, come ha dimostrato Confindustria sostenendo questo progetto prototipo e dimostrando il valore reale della responsabilità d'impresa".

Riccardi ha infine evidenziato come in Friuli Venezia Giulia, nel 2018, a fronte di 14.500 decessi vi siano stati solo 8200 nati e come la popolazione anziana oltre i 65 anni sia la principale componente demografica in aumento. "Davanti a questi numeri - ha detto - è chiaro che il compito della Regione è affrontare le nuove fragilità fuori dagli ospedali, cogliendo la sfida di razionalizzare la spesa sanitaria, che non può crescere all'infinito, per spostarla verso la soluzione di queste emergenze".

Nell'ambito del concorso sono stati 17 i videoclip realizzati dai ragazzi. Il primo premio, un viaggio a Matera capitale europea della cultura 2019, è andato alla 2°I dell'Istituto tecnico Zanon di Udine con il video "Scegliti prima di scegliere". Al secondo posto "I colori della vita" della 2°B del Liceo classico Stellini e al terzo posto il corto "Smart", realizzato dalla 3°L del Liceo artistico Sell. La giuria ha ritenuto di tributare anche una menzione speciale al video "Possiamo" della 2°F del liceo Stellini. ARC/SSA/fc

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 12 Giugno 2019, 14:45




Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Salute: Riccardi, prevenzione unica arma contro fragilità giovani
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti