Patti finanziari: Fedriga, voto Aula riconosce bontà lavoro Giunta

Trieste, 12 feb - Il Consiglio regionale ha approvato a maggioranza l'ordine del giorno presentato da Lega, Forza Italia, Fratelli d'Italia, Progetto Fvg e Movimento 5 Stelle, conferendo così pieno mandato al governatore del Friuli Venezia Giulia Massimiliano Fedriga per chiudere l'accordo finanziario con il Governo entro il 28 febbraio prossimo.

"Cambia la forma - sottolinea Fedriga - ma anche la sostanza: con il voto di oggi, non solo abbiamo compiuto un passo decisivo verso la conclusione di una negoziazione che ritengo particolarmente positiva, ma, diversamente da quanto successo in passato, siamo anche riusciti ad affermare la centralità dell'Assemblea in un processo decisionale fondamentale per la nostra comunità."

Nove gli astenuti, due soli i contrari: numeri che evidenziano la forza della delega conferita al governatore dall'Aula .

"Un riconoscimento all'operato della Giunta - prosegue il governatore - che, paragonando i trienni 2014-2016 e 2019-2021, porterà nelle casse della Regione 834 milioni di euro in più: soldi di cui l'Amministrazione potrà disporre senza vincoli, nell'unico irrinunciabile interesse dei cittadini del Friuli Venezia Giulia."

"Siglato l'accordo - puntualizza Fedriga - avvieremo subito la concertazione con Roma per la ridefinizione, come previsto nella revisione ordinamentale discussa in queste settimane, delle compartecipazioni tributarie, con particolare riferimento all'innalzamento a 9/10 della quota regionale sull'Iva: un ulteriore tassello - conclude il governatore - nel mosaico di un'autonomia sempre più compiuta." ARC/DFD

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 12 Febbraio 2019, 18:45




Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Patti finanziari: Fedriga, voto Aula riconosce bontà lavoro Giunta
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti