Economia: Bini, Ente bilaterale commercio importante per comparto

Mercoledì 27 Ottobre 2021
Incontro a Pordenone con presidente e vicepresidente dell'associazione Pordenone, 27 ott - "L'attività svolta dall'Ente bilaterale per il commercio è di rilevante importanza come dimostrano le molte iniziative messe in atto fino ad oggi e l'impegno a favore della categoria in un periodo molto delicato qual è stato quello della prima fase della pandemia. Sarà nostra cura quindi coinvolgere i loro rappresentanti nei tavoli di lavoro che la Regione convocherà per prendere in esame i temi legati a questo comparto". Lo ha affermato l'assessore regionale alle Attività produttive del Friuli Venezia Giulia, Sergio Emidio Bini, nel corso dell'incontro svoltosi oggi a Pordenone con il presidente e il vicepresidente dell'Ente bilaterale per il Commercio e il Turismo Mauro Agricola e Fabio Pillon. La riunione è servita per presentare all'esponete dell'esecutivo Fedriga l'attività svolta dall'associazione e valutare con l'assessore possibili ambiti di competenza che possano vedere una fattiva collaborazione con l'amministrazione regionale. In particolare è stata messa in luce l'attività che l'Ente ha svolto durante la fase più acuta del covid, attraverso l'erogazione di servizi ai lavoratori e contributi alle imprese per un valore complessivo pari a circa 700 mila euro. Inoltre l'associazione, attraverso rilevazioni periodiche, sta mettendo in atto dei focus in base ai quali raccoglie una serie di informazioni per poi avviare azioni specifiche a favore del comparto. Come annunciato dal presidente Agricola, entro l'anno si procederà alla costituzione del delegato della sicurezza territoriale. Dal canto suo l'assessore Bini ha ringraziato l'Ente per l'attenzione riservata a lavoratori e imprese del commercio e del turismo nel periodo della pandemia, evidenziando l'importanza degli interventi compiuti e che si sono andati ad affiancare a quelli intrapresi dalla Regione. "Come dimostra l'iter che ci ha portato all'approvazione in Aula della legge Sviluppoimpresa - ha aggiunto l'esponente della Giunta regionale - i nostri provvedimenti sono sempre il frutto della concertazione con le imprese. Per questo motivo anche l'Ente bilaterale verrà coinvolto nel processo decisionale che ci porterà in futuro all'emanazione di direttive e norme che riguarderanno il comparto del commercio e del turismo, in un'ottica di collaborazione in grado di venire incontro alle esigenze espresse dalle imprese". Infine l'assessore regionale ha posto in risalto il grande successo che sta riscontrando il bando a favore dei negozi di vicinato "cosa questa - ha aggiunto Bini - che dimostra come vi sia un progressivo ritorno verso le attività a misura d'uomo con grande attenzione al cliente". ARC/AL/gg
© RIPRODUZIONE RISERVATA