Assestamento: Zilli, ulteriori risorse a scuole, Comuni, territorio

Lunedì 18 Ottobre 2021
Trieste, 18 ott - "Lo sviluppo del territorio, la sicurezza nelle scuole e i servizi scolastici sono alcuni degli obiettivi a cui la Giunta regionale guarda con gli ulteriori emendamenti approvati oggi e che vanno a implementare la manovra complessiva di assestamento". Questo il commento dell'assessore regionale alle Finanze Barbara Zilli a margine della seduta straordinaria della Giunta regionale che si è svolta oggi a Trieste. "L'obiettivo di questo assestamento autunnale è dare forza a imprese e autonomie territoriali per realizzare azioni concrete a favore di imprenditori, famiglie e cittadini", ha commentato ancora Zilli. Nel dettaglio l'assessore ha illustrato un pacchetto di emendamenti del valore complessivo di 21 milioni di euro che interessano scuole e trasporto scolastico, operatività di Friulia, imprese e manutenzione idraulica. Complessivi 14 milioni di euro sono destinati agli Enti regionali decentrati (Edr) di Pordenone e Trieste (4 milioni ciascuno), Udine (5 milioni) e Gorizia (700 mila euro). Le risorse sono dirette agli interventi per opere pubbliche sugli edifici scolastici e, nel caso di Trieste, per un intervento urgente alla succursale del Liceo Petrarca. Ai Comuni aderenti alla convezione per il servizio di trasporto scolastico regionale vengono destinati 2,2 milioni di euro per poter provvedere ai maggiori costi conseguenti all'inadempimento dell'appaltatore (sono interessati al provvedimento 23 Comuni sparsi su tutto il territorio regionale). La Giunta regionale ha inoltre autorizzato la Regione a partecipare alla ricapitalizzazione della propria partecipata Friulia S.p.A., a fronte di un programma di investimenti approvato dalla Giunta stessa e mirato a favorire il rilancio delle imprese del territorio. A questa finalità sono destinati 3 milioni di euro. Infine, ulteriori 3 milioni di euro vengono stanziati per lo scorrimento delle graduatorie per gli investimenti in nuovi impianti e nella promozione all'estero delle Pmi ed un milione di euro va a favore dei Comuni per la manutenzione ordinaria dei corsi d'acqua con l'obiettivo di rafforzare la sicurezza idraulica del territorio regionale. ARC/SSA/pph
© RIPRODUZIONE RISERVATA