Assestamento: Zilli, la manovra si arricchisce di nuovi emendamenti

Giovedì 22 Luglio 2021
Udine, 22 lug - Un pacchetto di emendamenti approvato oggi dalla giunta regionale in seduta straordinaria implementa la forza della manovra di assestamento estiva, che andrà in Aula per l'approvazione la settimana prossima. Lo ha riferito l'assessore regionale alle Finanze Barbara Zilli, al termine della seduta, sottolineando che "gli emendamenti approvati oggi valorizzano in particolare gli investimenti pubblici e privati, le infrastrutture montane e l'attenzione al verde".

"Il focus principale - è stato il commento di Zilli - è rivolto alla creazione di un fondo di rotazione per la progettazione a favore degli Enti locali che a breve dovranno affrontare la sfida del Pnrr nazionale e della nuova Programmazione europea. L'obiettivo della giunta è stato quindi creare uno strumento a servizio delle amministrazioni locali affinché possano attivarsi per tempo nella predisposizione della progettazione delle opere con priorità a quelle riconducibili alle missioni previste dal Pnrr o dal Fondo complementare, in modo che le stesse opere siano realizzate in tempi brevi. Con i fondi stanziati, 5 milioni di euro, la Regione anticipa quindi agli enti la liquidità necessaria per i progetti, sollevandoli di fatto dagli oneri amministrativi e contabili necessari. In questo modo auspichiamo che verrà colta appieno l'opportunità derivante dai fondi europei, che deve essere un volano per la nostra economia dopo la crisi pandemica".

"Oltre a ciò - ha aggiunto Zilli -, abbiamo voluto imprimere un'ulteriore accelerazione agli investimenti di PromoTurismoFVG sulle infrastrutture in montagna e alla realizzazione di aree verdi nei centri urbani".

Accanto ai 5 milioni per il fondo progettazione, ci sono anche 8,8 milioni a favore di PromoTurismoFVG per interventi infrastrutturali in montagna; 8,5 milioni di contributi da destinare ai privati per la rottamazione dei vecchi veicoli; 2 milioni per la progettazione di aree verdi urbane; 2,5 milioni ad integrazione delle risorse già destinate per la realizzazione del parcheggio interrato di Gorizia; 2 milioni per la sede dell'Arpa; 2,13 milioni per lo sviluppo di sistemi informatici nel settore sanitario; 4,2 milioni per i Consorzi di sviluppo industriale. ARC/SSA/ep

© RIPRODUZIONE RISERVATA