Dispositivi pensati per i disabili

A CURA DI PIEMME S.p.a
La legge 104 prevede anche esenzioni legate a bollo, iva e Irpef
Guidare non è più un problema grazie a tecnologie ed agevolazioni

Grazie ai dispositivi specifici pensati per i diversamente abili, oggi è diventato molto più semplice mettersi alla guida, indipendentemente dal tipo di disabilità. Le agevolazioni dedicate all’installazione di questi supporti, inoltre, coprono il 19% dei costi, rendendoli ancora più accessibili a tutte le tasche.

La gamma di soluzioni
Va detto, innanzitutto, che le vetture per disabili non sono tutte uguali. Le tecnologie supplementari presenti a bordo, infatti, variano a seconda del tipo di inabilità. Se si tratta di patologie debilitanti a carico degli arti inferiori, ad esempio, sarà necessario installare alcuni accorgimenti che permettano la guida usufruendo dei comandi installati vicino al volante in grado di sostituire i pedali. Quando, al contrario, sono gli arti superiori ad essere interessati dall’inabilità, dovranno essere aggiunti dei comandi sostitutivi a pedale che consentano di guidare senza alcuna restrizione. Anche i deficit uditivi possono essere tranquillamente bybassati tramite una serie di spie luminose che indichino, ad esempio, l’azione del clacson. Patologie come particolari forme di nanismo, infine, richiedono l’aggiunta di specifiche prolunghe collegate ai pedali, in grado di rendere accessibile ogni comando della vettura.

Agevolazioni per tutti
Sul mercato sono disponibili sia auto nuove che mezzi usati già dotati dei dispositivi ausiliari. In alternativa è possibile dotare la propria vettura dei supporti aggiuntivi. Secondo la legge 104 - che si occupa di normare l’acquisto tramite agevolazioni di questo tipo di vetture e supporti - non esistono limiti di marca o cilindrata. L’unica indicazione resta quella legata al prezzo del veicolo, che viene coperto solo fino a 18.075.99 euro. Per le auto con un costo superiore, la differenza sarà interamente a carico dell’acquirente. Sono previste, inoltre, esenzioni per quanto riguarda il bollo, l’iva e l’Irpef. Per ottenere tali sgravi sarà necessario allegare una richiesta specifica riguardo la dotazione di cui si necessita.

 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 14 Giugno 2019, 16:53




Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Dispositivi pensati per i disabili
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER