L'anniversario speciale di Vasco Rossi: «Ecco come nacque "Vita spericolata"»

Mercoledì 3 Febbraio 2021
L'anniversario speciale di Vasco Rossi: «Ecco come nacque "Vita spericolata"»

Basta un click per lanciare la colonna sonora della vostra giornata. Due note ed ecco che "Vita spericolata" ti entra in testa e ti accompagna fischiettando per rimescolare nella tua memoria i ricordi di una vita. Gli stessi raccontati da Vasco Rossi su Instagram in questo giorno speciale, 3 febbraio.

"Il 3 febbraio del 1983 tornavo per la seconda volta a Sanremo. Non ci volevo più andare e non ci sarei mai tornato, se non avessi avuto "Vita spericolata". Pensai che era la canzone della mia vita e che sarebbe stato bello salire sul palco di Sanremo a cantare: "Voglio una vita maleducata, di quelle vite fatte, fatte così". Ci giravo intorno da sei mesi.. cercavo un testo all'altezza della musica che mi aveva dato Tullio Ferro. Mi mancava il verso giusto, il primo. Quando è arrivato, sono impazzito dalla gioia. Ero in Sardegna. Dovevo fare un concerto, ma pioveva e quelli erano gli anni in cui, se pioveva, dovevi cancellare tutto. Mi ricordo questo campo sportivo illuminato di notte, io ero in macchina. Mi venne: "Voglio una vita..." A quel punto ho capito tutto: la voglio spericolata, maleducata, la voglio vissuta. ...Si piazzò ultima nella classifica, ma diventò la canzone dei ragazzi come me".

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA