Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Ucraina-Russia, TikTok scende in campo: esercito di influencer per la prima guerra social (ma attenzione ai fake)

Lunedì 7 Marzo 2022 di Giampiero Valenza
Ucraina-Russia, TikTok scende in campo: esercito di influencer per la prima guerra social (ma attenzione ai fake)

È la prima guerra nella storia dell’uomo che si fa (anche) con i minivideo virali di TikTok. Il social media cinese ha annunciato che non farà trasmettere più live dalla Russia per un principio di precauzione. Ma intanto, nel resto del mondo, il conflitto diventa virale. L’hashtag Ukraine a più di 23.3 miliardi di visualizzazioni. Ucraina, dunque il suo hashtag italiano, ne ha 881 milioni.

Ucraina diretta, Mosca: «Italia nella lista dei Paesi ostili». I negoziati ripartono alle 15. Cnn: carri armati russi pronti a Kiev

«Come piattaforma, questa guerra ci ha sfidato a confrontarci con un ambiente complesso e in rapido cambiamento mentre cerchiamo di essere una rete, una finestra e un ponte per le persone in tutto il mondo». dicono dal social. «TikTok è uno sbocco per la creatività e l'intrattenimento che può fornire una fonte di sollievo e connessioni umane durante un periodo di guerra in cui le persone affrontano un'immensa tragedia e isolamento - dicono - Tuttavia, la nostra massima priorità è la sicurezza dei nostri dipendenti e dei nostri utenti e, alla luce della nuova legge russa sulle Fake news, non abbiamo altra scelta che sospendere il live streaming e i nuovi contenuti per il nostro servizio video in Russia mentre esaminiamo le implicazioni per la sicurezza di questa norma».

Il racconto su TikTok

@giacomo_panozzo con il suo “Tuffo nel passato”, racconta le motivazioni storiche attorno al conflitto tra Ucraina e Russia. Poi c’è @gianmarizzo, che sta affrontando il tema parlando anche dei profili dei due leader di Russia e Ucraina. @Will_ita sta descrivendo, in sintesi, gli attacchi in Ucraina. Ma prima ha descritto le origini di Vladimir Putin e la vita di Volodymyr Zelensky. Il giovane tiktoker @diegofusina ha risposto alla domanda “Ma è vero che noi giovani italiani saremo reclutati durante la guerra?”. L’avvocato Angelo Greco, noto per postare mini-video su temi legali, sta cercando di raccontare il diritto internazionale sul suo profilo @angelogrecoofficial. @stellac.real aggiorna la cronaca presentando anche temi di scenario più virali, rispondendo a questioni come “L’Italia entrerà in guerra?” o descrivendo alcune simulazioni del conflitto. @torcha, che racconta quotidianamente la cronaca, spiega il conflitto. In uno dei video pubblica i consigli dello psicologo su come gestire l’ansia a seguito delle notizie che arrivano dall’area di crisi. Molto virali sono i video di Alessandro Barbero, dove il docente dell’Università del Piemonte Orientale, racconta il profilo storico dei rapporti tra Ucraina e Russia. Anyta (@anytainshere), tiktoker russa d’origine ucraina, che ha anche partecipato a Italia’s Got Talent, racconta quale sia la situazione nel Paese. «Sono preoccupata perché c’è molta tensione, si vedono passare tutti i giorni i carri armati, come se fosse normale. In alcune città ci sono tantissimi rifugiati che vengono dalla zona del Donbass», racconta, lanciato un appello alla pace.

Guerra nucleare, il generale svizzero: «Iniziate a pensare alle scorte di acqua e cibo per 5 giorni»

Poi ci sono molti ucraini che stanno raccontando la guerra. Come @alexhook2323, arruolato tra le forze militari di Kiev. O @valerissh che prima ha fatto vedere i danni dei bombardamenti e poi la vita in un rifugio antiaereo con i genitori. Nataly con il suo account @chernobyl_guide mostra le immagini di Chernobyl. Alina (@alina_volik) mostra le immagini dell’Ucraina prima dell’inizio del conflitto e racconta questi giorni di invasione.

 

Russia, iniziati i preparativi per la «disconnessione da Internet globale»: lo rivela l'intelligence occidentale

Attenzione ai fake

Su TikTok, però, in molti hanno postato video mettendo Live fatti da profili fake con sirene che danno l’allarme antiaereo e immagini ripetute. Durante la pseudo-diretta chiedono contributi economici. Le trasmissioni arrivano nei “per te” (quindi, nella selezione che suggerisce lo stesso TikTok con il suo algoritmo) facendo cadere tanti nel tranello.

Da parte russa, molti influencer filo-russi hanno pronunciato tutti uno stesso appello difendendo le scelte di Mosca. Questi video sono stati messi a confronto dagli stessi utenti social per dimostrare come le parole fossero davvero identiche. E nella rete c’è già chi pensa come sia al centro di un’operazione di propaganda per giustificare la missione militare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA