Il sito Inps non funziona, cosa sta succedendo a chi compila la domanda

Mercoledì 1 Aprile 2020
1
Inps down per ore nel giorno in cui i lavoratori iscritti alla gestione separata potevano fare richiesta del bonus da 600 euro previsto dal governo in piena emergenza coronavirus. Che il sito web dell’ente previdenziale andasse in tilt era prevedibile ma ciò che è successo ora agli utenti ha dell’incredibile. In molti lamentano non solo il fastidioso disguido tecnico ma anche una grave violazione della privacy. Accedendo con le proprie credenziali, denunciano in tanti sui social, si accede alle informazioni personali – con relativi dati sensibili – di altri lavoratori. “Chiunque compili la domanda vede nomi di altri soggetti e loro dati personali e non è un pesce d’aprile” scrive qualcuno su Twitter. “In questo momento l’INPS sta compiendo la più grande violazione dei dati personali mai avvenuta in Italia. Ci sarà la più grande class action d’Italia contro l’Inps” cinguetta un altro utente. Foto: Kikapress
LEGGI ANCHE: -- Disponibile una nuova procedura: come richiedere il pin per inserire la domanda sul sito INPS Ultimo aggiornamento: 17:50 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci