Scuola, niente mascherine nelle classi vaccinate? I presidi: «Gli altri rischiano l'emarginazione»

Venerdì 3 Settembre 2021
Se Bianchi e Speranza propongono di far togliere la mascherina alle classi vaccinate, Giannelli (presidente dell'Associazione Nazionale Presidi) lancia l'allarme emarginazione per chi non è ancora vaccinato

«Nelle classi ci sarà sempre qualcuno di non vaccinato. E questo creerà una situazione di disagio, con il rischio di emarginazione». Risponde così, il presidente dell'Associazione Nazionale Presidi, Antonello Giannelli, all'annuncio dei ministri Speranza e Bianchi sulla possibilità di abbassare le mascherine nelle classi in cui tutti gli studenti sono vaccinati.

 

Leggi anche - Obbligo vaccinale, quando può scattare. Palù (Aifa): «Non viola la Costituzione, esiste già per altri 11 vaccini»

 

«Se in una classe c'è solo uno senza vaccino - continua -, come si sentirà?». 

"Fermo restando che tutti aspiriamo a tornare a una situazione di normalità - riprende Giannelli -, resta il fatto che né i dirigenti né i docenti possono avere informazioni sullo stato di vaccinazione di un alunno. Come facciamo dunque a saperlo? Si potrebbe ovviare con una super app, come quella che dovrà essere varata per i docenti, con cui si può sapere quali sono le classi completamente vaccinate senza dover chiedere ad ognuno certificati o documentazioni». 

Ultimo aggiornamento: 20:37 © RIPRODUZIONE RISERVATA