Scuola, maturità: il 22 giugno 2022 la prima prova scritta

Giovedì 22 Luglio 2021
Scuola, maturità: il 22 giugno 2022 la prima prova scritta

La prima prova scritta per gli esami di maturità del 2022 sarà il 22 giugno, dalle ore 8,30. A stabilirlo il calendario scolastico emanato dal Ministero dell’Istruzione, che ha indicato la data dell’esame di Stato conclusivo negli istituti di istruzione secondaria di secondo grado. Quest'anno, invece, a causa della pandemia e dell'emergenza Covid la maturità si è svolta in maniera diversa: con tre prove orali. Non si conosce, invece, se  che percentuali) e dad (se necessaria), il prossimo anno scolastico, il ministero ha fissato una delle date più attese dagli studenti dell'ultimo anno.

Scuola, frenata sul vaccino obbligatorio ai professori. I presidi insistono: in Dad chi lo rifiuta

Scuola, il Ministero: «Doverosa la vaccinazione» 

«In vista dell'avvio del prossimo anno scolastico 2021/22, l'obiettivo prioritario è quello di realizzare le condizioni atte ad assicurare la didattica in presenza a scuola, nelle aule, nei laboratori, nelle mense, nelle palestre, negli spazi di servizio, nei cortili e nei giardini all'aperto, in ogni altro ambiente scolastico. Occorre riuscire a costruire (e a ricostruire) le condizioni relazionali e sociali che forniscono il substrato vitale per l'apprendimento, la crescita e lo sviluppo delle nuove generazioni». È quanto scrive il Capo Dipartimento del Ministero dell'Istruzione Stefano Versari nella nota esplicativa con le indicazioni del Comitato Tecnico Scientifico inviata alle scuole in vista dell'avvio dell'anno scolastico 2021/22.

Video

«Siamo tutti consapevoli che l'emergenza pandemica non è conclusa, che la sua evoluzione è mutevole e che per il mondo della Scuola resta fondamentale comprendere, condividere e declinare, per ciascun singolo contesto territoriale e scolastico, le indicazioni tecniche che progressivamente pervengono dalle Autorità sanitarie», aggiunge Versari fornendo poi alcuni richiami all'ultimo parere del Comitato Tecnico Scientifico del 12 luglio. Il Comitato, riporta, «ritiene che debbano essere fatti tutti gli sforzi per raggiungere e mantenere una copertura vaccinale ottimale, attraverso l'adesione consapevole, non escludendo l'obbligatorietà in casi di emergenza, soprattutto per gruppi professionali maggiormente esposti all'infezione e alla trasmissione della stessa».

Vaccino, Figliuolo: «Priorità ora ai ragazzi da 12 anni in su. Massima copertura per personale scolastico»

Nel Meridione i voti più alti

In Italia il conseguimento del voto massimo all'esame di maturità si riscontra in modo particolare tra le ragazze del Meridione. L'indicazione sugli esiti dell'ultimo atto del secondo ciclo della secondaria giunge dall'iniziativa '100 alla Maturità', realizzata dalla rivista specializzata 'La Tecnica della Scuola, giunta quest'anno alla sua decima edizione: delle 456 segnalazioni di 100/100esimi giunte in questi giorni da tutta Italia, 328 sono state prodotte dalle ragazze contro 128 dai ragazzi. Quindi, in oltre due casi su tre il merito studentesco sembra parlare al femminile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA