Nasa, Solar Parker Probe ha “toccato” il sole: è la prima volta nella storia per un veicolo spaziale

Le informazioni erano fortemente attese dalla Nasa e sono giunte sulla Terra qualche giorno prima del periodo atteso, ovvero 23 dicembre 2021 - 9 gennaio 2022

Martedì 14 Dicembre 2021
Nasa, Solar Parker Probe "ha toccato" il sole: è la prima volta nella storia per un veicolo spaziale

Mai così vicini al sole. Per la prima volta nella storia un veicolo spaziale, la sonda Solar Parker Probe della Nasa, è entrata nell'atmosfera del sole. «Solar Parker ha volato attraverso la parte più esterna dell'atmosfera del corpo celeste, la corona, e ha campionato particelle e campi magnetici», questo l'annuncio dell'ente spaziale americano dato nel corso di una conferenza stampa in occasione del meeting dell'American Geophysical Union di New Orleans.

A breve i risultati di questi studi saranno pubblicati sulla rivista Physical Review Letters e sulla The Astrophysical Journal.

La storia della sonda

Cominciato il 12 agosto 2018 dalla Cape Canaveral Air Force Station in cima a un razzo Delta IV Heavy con lo scopo di avvicinarsi al sole, il lungo viaggio della sonda aveva il compito di raggiungere la corona della stella, per permettere agli scienziati alcune importanti analisi. Due settimane fa, si era concluso con successo il suo avvicinamento progressivo, compiuto con una grande velocità. La sonda aveva infatti registrato picchi di 584.864 km/h  (dato registrato il 21 novembre) a 8,5 milioni di km dalla superficie del sole, nel suo Fly-By.

 

 

L'estrema velocità raggiunta da Solar Paker aveva fatto nascere timori sulla sua integrità. Perplessità venute meno però oggi, quando sono arrivati alcuni importanti dati del veicolo spaziale. Le informazioni erano fortemente attese dalla Nasa e sono giunte sulla Terra qualche giorno prima del periodo atteso, ovvero 23 dicembre 2021 - 9 gennaio 2022. Altri dati ancor più rilevanti potrebbero esser inviati dalla sonda nelle prossime settimane.

 

 

Le caratteristiche della sonda

Il veicolo è stato progettato per essere fortemente schermato contro il calore e le radiazioni. La sonda ha attraversato la grande distanza dalla Terra percorrendo un'orbita altamente ellittica che gli ha consentito di recuperare e trasmettere meglio i dati raccolti dai sensori sulla corona del sole, ma anche sul suo campo magnetico e sulla dinamica delle sue particelle energetiche.

Parker Probe

Il record per la maggiore velocità raggiunta da un oggetto creato dall'uomo è proprio della stessa Solar Parker Probe, che il 29 aprile 2021 ha raggiunto i 532mila km/h in avvicinamento al Sole e è previsto che raggiungerà il picco di velocità toccando i 690mila km/h presso il perielio.

 

Ultimo aggiornamento: 22:28 © RIPRODUZIONE RISERVATA