L'eclissi di Luna nello stesso giorno della partenza dell'Apollo 11 cinquant'anni fa

PER APPROFONDIRE: eclissi, luna
L'eclissi di Luna nello stesso giorno della partenza dell'Apollo 11 cinquant'anni fa

di Enzo Vitale

Più o meno nelle  stesse ore del giorno in cui 50 anni fa, da Cape Kennedy, fu lanciata la missione Apollo 11 verso la Luna, il cielo torna a dare spettacolo. Stavolta non serviranno occhialini, lenti sfumate o altre protezioni per gli occhi, in questa occasione la nuova eclissi parziale di Luna sarà visibile nei cieli di tutta Italia. L'appuntamento è tra martedì 16 e mercoledì 17 con inizio alle ore 20,44 di martedì. Il massimo del fenomeno astronomico si avrà alle 23,30. (Vedi schema sotto)


(Le fasi dell'eclissi di Luna dal sito dell'Unione astrofili italiani, Uai)

OSSERVAZIONE, I CONSIGLI DELL'ESPERTO
Come già detto, per osservare il fenomeno non serviranno particolari accorgimenti, per osservare l'eclissi parziale di Luna, infatti, basteranno solo gli occhi.
«Con un binocolo, invece -spiega Giuseppe Petricca, astrofilo e autore sulla rivista Coelum-, si potrà vedere meglio la linea dell’ombra avanzare sulla superficie del nostro satellite, mentre con un telescopio potremo vedere più nel dettaglio questo fenomeno. Sarà possibile notare anche, avendo a disposizione entrambi gli ultimi due strumenti, che con i pochi ingrandimenti di un binocolo la linea che demarca il cono d’ombra sembrerà quasi netta, con poche sfumature; con un telescopio (e quindi maggiori ingrandimenti) invece la vista risulterà completamente opposta, con una zona quasi sfumata che avanza lentamente tra i Maria e i Crateri della Luna».

COME FOTOGRAFARE
«Anche qui non occorrono particolari attrezzature -è sempre Petricca a parlare-. Si riuscirà a
catturare l’evento anche con una semplice digitale compatta, o con una bridge camera.
Naturalmente avendo a disposizione una reflex e un teleobiettivo con focale maggiore o uguale a 200mm si potrà catturare l’evento al meglio, evidenziando scatto dopo scatto l’avanzare della Luna nelle zone di penombra ed ombra. Le impostazioni ISO possono andare bene in un range 100-400, con diaframma completamente aperto e tempi di esposizione accordati di conseguenza».


(Le fasi dell'eclissi suil sito della Nasa)

LE PROSSIME ECLISSI DI SOLE E DI LUNA VISIBILI DALL'ITALIA
Nei prossimi sette anni gli appuntamenti con la Luna saranno il 23 ottobre 2023 (parziale), 7 settembre 2025 (totale) e 28 agosto 2026 (parziale).
Per quanto riguarda le eclissi di Sole ( fenomeno sicuramnete più suggestivo) si dovrà attendere il 21 giugno del prossimo anno quando si avrà una eclissi anulare. Stesso fenomeno il 10 giugno del 2021. Ambedue saranno visibili dal nostro Paese. Ma dopo cinque anni si avranno i due grandi fenomeni con le  eclissi totali del 12 agosto 2026 e, soprattutto, quella del 2 agosto del 2027, definita l'eclissi del millennio che sarà visibile nella sua totalità soprattutto a Sud della Sicilia.

enzo.vitale@ilmessaggero.it

 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 10 Luglio 2019, 15:25






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
L'eclissi di Luna nello stesso giorno della partenza dell'Apollo 11 cinquant'anni fa
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti