Turetta, la condanna quando arriverà? L'esperto: «Processo lampo con il giudizio immediato custodiale»

Giovedì 7 Dicembre 2023, 17:08 - Ultimo aggiornamento: 9 Dicembre, 14:46

Quali sono i pro e i contro di un giudizio immediato?

La caratteristica essenziale del giudizio immediato è la possibilità di sopprimere, in presenza di alcune condizioni, la fase dell’udienza preliminare. Ma, sostanzialmente, la fase dell’istruttoria dibattimentale (ovvero il cuore del processo penale) si svolge nelle forme ordinarie. Il rito immediato, così come plasmato dal legislatore, risponde a logiche di speditezza del processo e, dunque, salva la possibilità di giungere al verdetto in tempi relativamente brevi o comunque ridotti rispetto a quelli generalmente imposti dalle norme che disciplinano il processo penale, non fornisce ulteriori benefici o preclusioni (pro e contro) di natura procedurale o sostanziale, specie per la Pubblica Accusa. L’imputato, invece, si trova ad essere privato di un ulteriore vaglio giurisdizionale (quello effettuato dal G.I.P. nell’udienza preliminare) che tuttavia, nel caso di specie, alla luce della confessione da questo resa durante l’interrogatorio, sembrerebbe non spiegare un’effettiva utilità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA