Russi nel panico dopo l'attacco ucraino a Sebastopoli. «Qualcosa non va. È ora di fermarci». Cosa sta succedendo

Venerdì 22 Settembre 2023, 17:07 - Ultimo aggiornamento: 23 Settembre, 12:26

La frustrazione nei confronti di Putin

C'è stata anche frustrazione nei confronti del presidente Putin. Perché? Non avrebbe risposto adeguatamente agli attacchi. “Allora, quando risponderà Mosca a questi attacchi? Resteranno tutti sui freni? “Stiamo aspettando azioni attive dopo questi attacchi terroristici”. Un altro ha scritto: “Quando la Russia distruggerà l’intero governo [ucraino] e i suoi visitatori, compreso Blinken?”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA