Pioggia di autovelox: ci sono già 20 nuove richieste. E in tangenziale l'idea è del tutor come in autostrada

Domenica 24 Settembre 2023, 13:14 - Ultimo aggiornamento: 25 Settembre, 10:17

In Tangenziale controllo con il tutor come in autostrada


Quella del tutor, il sistema di sorveglianza presente da anni in autostrada e che calcola la velocità media di un'auto in un tratto ben definito di strada, è la novità principale. Che il prefetto approva senza tentennamenti:

L'idea del tutor mi piace molto: calcolare la velocità media è sicuramente meglio e più sicuro che registrare la velocità solo in un determinato punto

«E poi ha ragione il comandante della polizia locale trevigiana Gallo, il tutor evita anche fenomeni come le brusche frenate che ogni tanto si fanno quando si corre troppo e ci si accorge all'ultimo momento dell'autovelox». Ca' Sugana ha, insomma, ottime probabilità che la proposta avanzata venga accolta: «Ci sarà una commissione che studierà il progetto e le caratteristiche della strada e poi valuterà la fattibilità della richiesta - premette Sidoti - a me però il tutor piace perché la ritengo efficace e sicura». L'idea su cui sta lavorando la polizia locale di Treviso è di installare un sistema tutor nel tratto di tangenziale compreso tra l'ospedale e il confine con Silea. La scelta è arrivata dopo uno studio approfondito e l'esame dei dati. E quello è risultato il tratto dove si verificano più incidenti, anche di lieve entità.


© RIPRODUZIONE RISERVATA