Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Omicron 5, il picco arriverà a luglio. Pregliasco: «Prima o poi infetterà tutti. In autunno nuova variante»

Lunedì 27 Giugno 2022 di Domenico Zurlo
Omicron 5, il picco arriverà a luglio. Pregliasco: «Prima o poi infetterà tutti. In autunno nuova variante»

Il Covid non si placa: la nuova ondata estiva, con l'impennata di casi delle ultime settimane, ora preoccupa gli esperti. Tra loro il virologo Fabrizio Pregliasco, dell'Università Statale di Milano, che oggi ospite di Un giorno da pecora su Rai Radio 1 è eloquente: «Il Covid non si è affatto raffreddorizzato, Omicron è ben altro che un raffreddore. Mi aspetto il picco di Omicron 5 a fine luglio e poi in autunno una nuova variante, per la quale dovrebbe esserci il vaccino adatto».

«Covid, tre pazienti con sintomi su 10 rifiutano il tampone per non dover fare la quarantena»

Pregliasco, come già la settimana scorsa, suggerisce di portare la mascherina anche al mare: «Si - risponde - la mascherina va portata in spiaggia allo stesso modo di come portiamo gli occhiali da sole». «Prima o poi Omicron ce la faremo tutti, è un disastro, perché il virus sfugge» e colpisce «anche chi è guarito e anche i vaccinati. È vero che Omicron crea situazioni meno pesanti, ma c'è il rischio di incremento ulteriore nel numero dei casi, che sono sottostimati: saranno circa 100mila al giorno secondo me». Quanti sono oggi i positivi in Italia? «Quelli certificati sono almeno 600mila - risponde - ma in realtà saranno il doppio, più di un milione». 

Ultimo aggiornamento: 28 Giugno, 13:25 © RIPRODUZIONE RISERVATA