Moglie e marito morti di Covid a un minuto di distanza: la coppia si è tenuta per mano fino all'ultimo

Martedì 28 Settembre 2021
Moglie e marito morti di Covid a un minuto di distanza: la coppia si teneva per mano durante il ricovero

Una coppia sposata del Michigan è morta a causa del Covid a solo un minuto di distanza. Cal Dunham, 59 anni, e la moglie Linda, 66, sono deceduti domenica scorsa dopo essersi ammalati all'inizio di questo mese durante un viaggio in campeggio con la famiglia. A riferirlo è stata la figlia Sarah Dunham. «Mio padre mi ha chiamato prima della partenza dicendomi che lui e la mamma non si sentivano bene. Hanno provato a resistere un poco, ma il terzo giorno sono dovuta andare a prenderli e portarli in ospedale».

La coppia è stata così ricoverata e messa immediatamente in terapia intensiva poiché Cal e Linda faticavano a respirare. Pare che entrambi soffrissero di patologie preesistenti. Poco tempo dopo il ricovero, Cal non ce l'ha fatta ed è morto alle 11:07. Sua moglie, invece, è deceduta esattamente un minuto dopo, alle 11:08. I due si sono tenuti la  mano per tutto il tempo, aggrappati fino all'ultimo alla vita, stretti l'un l'altro come facevano da ragazzi. 

No vax muore in terapia intensiva, i parenti non volevano farlo intubare

Covid, coppia muore a un minuto di distanza 

Cal e Linda erano entrambi vaccinati e la loro morte ha scosso l'intera comunità. Kendra DeYoung, che ha lanciato una pagina GoFundMe per la famiglia, ha descritto Linda come una "seconda mamma" che l'ha aiutata durante i suoi anni formativi. «Era lì per me durante il mio primo problema di salute, quando ho preso la mia prima luta per eccesso di velocità, quando ho scelto l'abito da sposa», ha detto DeYoung in lungo post su Facebook. «...Sono  sconvolta da questa incredibile perdita, non solo per me stessa, ma per il mondo intero, che Linda ha assolutamente reso un posto migliore! Mamma, ci mancherai tantissimo».

È stato scientificamente dimostrato che i vaccini riducono enormemente il rischio di contrarre il virus e riducono di molto i la gravità dei sintomi. Secondo uno studio del Centers for Disease Control and Prevention (CDC), le persone non vaccinate hanno una probabilità superiore di dieci volte di essere ricoverate in ospedale e di undici volte quella di morire a causa del Covid. Le persone con un sistema immunitario da moderato a gravemente compromesso sono particolarmente vulnerabili e potrebbero non essere in grado di costruire lo stesso livello di immunità anche con due dosi, ha affermato il CDC. Si raccomanda, per questo, una terza dose per rafforzare la risposta delle persone immunocompromesse. 

 

 

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 29 Settembre, 10:57 © RIPRODUZIONE RISERVATA