TikTok, infermiera svela le ultime parole dei pazienti prima di morire: «Improvvisamente sembra che stiano meglio»

Giovedì 18 Novembre 2021 di Simone Pierini
TikTok, infermiera svela le ultime parole dei pazienti prima di morire: «Improvvisamente sembra che stiano meglio»

Le ultime parole dei pazienti prima di morire. Julie McFadden, infermiera californiana che si occupa di cure palliative, ha aperto un account TikTok e ha iniziato a raccontare gli ultimi momenti di vita affrontati dalle persone che assiste tutti i giorni. Lo ha fatto attraverso una serie di video che sono diventati virali. Lo fa sperando di educare e normalizzare al pensiero della morte. «C'è qualcosa che la maggior parte delle persone dice prima di morire», ha rivelato. «Di solito è 'Ti amo', oppure cercano di parlare con i propri genitori che per la maggior parte delle volte sono già morti». 

 

 

Gli ultimi momenti prima di morire 

 

La signora McFadden, che ha lavorato come infermiera in un ospizio per cinque anni, ha spiegato che i cambiamenti nella respirazione, nel colore della pelle, le secrezioni terminali e le febbri erano tutte cose comuni nei pazienti che assiste nelle loro ultime fasi di vita. «I sintomi della fase di morte che si attiva includono cambiamenti nella coscienza (inconscio) e nella respirazione», ha spiegato in un video TikTok. «Sono fenomeni normali e non sono dolorosi. «I nostri corpi si prendono cura di noi stessi alla fine della vita: meno interveniamo, meglio è».

 

 

Il fenomeno "The Rally"

L'infermiera ha anche spiegato un fenomeno che lei e altri professionisti medici vedono comunemente e che viene chiamato "The Rally". Si verifica quando qualcuno è vicino alla morte ma improvvisamente sembra migliorare ore o giorni prima del suo momento. «Improvvisamente sembra che stia meglio», ha spiegato. «Può manifestarsi in molti modi, ma molte volte all'improvviso iniziano a mangiare, parlano, a volte riescono anche a camminare. Si comportano come prima di star male, mostrano maggiore personalità, ridono, parlano, scherzano. Ma di solito muoiono entro pochi giorni».

 

 

L'infiermiera ha affermato inoltre che molti pazienti riferiscono di essere circondati da persone care, che esse siano morte o vive. «Di solito succede circa un mese prima che il paziente muoia, iniziano a vedere parenti o amici che sono già morti, vecchi animali domestici, spiriti, angeli, che li visitano e solo loro riescono a vederli», ha detto. In quei momenti - sostiene - non hanno paura, si sentono confortati e non ne sono spaventate. 

 

Il rapporto con la morte

La signora McFadden si è detta "stupita" quando i suoi video sono diventati virali, spiegando di aver avviato il suo account TikTok poiché sentiva come fosse importante condividere le sue esperienze come infermiera di un ospizio. «Ho sempre parlato con i miei amici e la mia famiglia della morte, quindi mi rende così felice vedere che anche gli altri sembrano interessati», ha detto a Yahoo News Australia. «La morte toccherà tutti nella nostra vita, è una parte della vita. È stato così gratificante vedere che le persone vogliono davvero imparare».

Ultimo aggiornamento: 20 Novembre, 07:20 © RIPRODUZIONE RISERVATA