No vax di 93 anni va in vacanza a Courmayeur e si contagia: è ricoverata in gravi condizioni in terapia intensiva

Sabato 18 Settembre 2021
Covid, donna di 93 anni non vaccinata va in vacanza a Courmayeur e si contagia: ricoverata in gravi condizioni

In vacanza a Courmayeur, non vaccinata a 93 anni e ora ricoverata in terapia intensiva in gravi condizioni. È il caso di una donna anziana di Milano, risultata positiva al Covid-19, ora ricoverata nel reparto di Rianimazione dell'Ospedale Umberto Parini di Aosta.Le sue condizioni sono definite molto gravi.

 

Variante Delta, i virologi: «I non vaccinati contagiati entro 2 anni, indice di trasmissione elevatissimo»

 

Aosta, gli ultimi dati Covid

Nessun decesso e due nuovi casi positivi al Covid 19 in Valle d' Aosta che portano il totale delle persone colpite da virus da inizio epidemia a 12.071. I casi positivi attuali sono 61 di cui 59 in isolamento domiciliare e due ricoverati in ospedale. I guariti rispetto a ieri sono cresciuti di sette unità per un totale di 11.537, i casi ad oggi testati sono 83.784, il totale dei tamponi finora effettuati 177.986. I decessi di persone risultate positive al Covid Valle d' Aosta sono 473.

 

Alex Mantovan ucciso dal Covid a 40 anni a Rovigo: aveva scelto di non vaccinarsi

 

Sospesi 21 medici no vax

«Causa l'inosservanza dell'obbligo vaccinale prevista dalla legge per il personale sanitario», il Consiglio direttivo dell'Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della Valle d'Aosta ha sospeso 21 medici (su quasi 750) dall'attività a contatto con i pazienti. «La misura - è spiegato in una nota - non è una sanzione disciplinare emanata a conclusione di un procedimento di tipo deontologico, ma è un doveroso provvedimento adottato in applicazione dell'articolo 4 del Dl 44/2021 in quanto i professionisti che non abbiano assolto all'obbligo vaccinale non possono svolgere prestazioni o mansioni che implicano contatti interpersonali che comportino, in qualsiasi forma, il rischio di diffusione del contagio fino al 31 dicembre 2021»

 

Il dipendente No pass subito senza stipendio. E può essere sostituito

 

«Il provvedimento ha quindi finalità cautelare e non disciplinare, avendo l'unico scopo di prevenire la diffusione dell'infezione, di proteggere i pazienti e di impedire nuove misure restrittive a danno dell'economia in un momento in cui il virus continua a circolare, compaiono varianti dello stesso, c'è una ripresa della vita sociale e la protezione delle vaccinazioni eseguite nella prima parte dell'anno inizia a diminuire». I medici interessati dal provvedimento «potranno sanare la loro posizione presentando la certificazione di vaccinazione o, viceversa, le motivazioni della non esecuzione o dell'esenzione dalla stessa».

 

Treviso, maestra negazionista ricoverata in terapia intensiva: è grave. Ai bambini diceva: «Il Covid non esiste»

 

Aosta, 18 psicologi no vax sospesi dall'Ordine

Sono 18 gli psicologi sospesi dall'Ordine per non essersi sottoposti a vaccino. In tutto gli iscritti sono 273. Il dato è stato pubblicato sul sito dell'Ordine degli psicologi della Valle d'Aosta. Accanto al nominativo degli iscritti per cui è scattata la sospensione in nota è riportata la seguente motivazione: "Sospesa/o dall'attività in presenza ex art. 4 comma 6 del DL 44/2021, in base al comma 7 dell'art. 4 del DL 44/2021, convertito con modificazioni dalla L 76/2021, fino all'assolvimento dell'obbligo vaccinale o, in mancanza, fino al completamento del piano vaccinale nazionale e comunque non oltre il 31.12.2021".

Ultimo aggiornamento: 12:09 © RIPRODUZIONE RISERVATA