Trapianto, 93enne dona reni e fegato e salva due persone: l'ultimo atto di generosità di una donna speciale

Mercoledì 18 Dicembre 2019
Trapianto, 93enne dona reni e fegato e salva due persone: l'ultimo atto di generosità di una donna speciale

Madre di cinque figli, nonna di nove nipoti, bisnonna di due pronipoti, Elena (il nome è di fantasia) alla sua morte, a 93 anni, ha voluto compiere, grazie ai suoi familiari, l'ultimo atto di generosità, donando il fegato e i reni. Gli organi, fa sapere l'azienda sanitaria locale (l'Ulss 6 Euganea), sono stati prelevati, giudicati idonei al trapianto e innestati con successo su due pazienti in lista d'attesa in altri ospedali d'Italia. L'operazione dell'anziana è avvenuta all'Ospedale Madre Teresa di Calcutta di Monselice, in provincia di Padova.

Trapianto di polmoni, fegato e pancreas, Domenico si prepara a festaggiare il natale: «Sono davvero rinato»

«Quando i medici ci hanno ventilato l'ipotesi della donazione, noi familiari non abbiamo avuto dubbi - spiega uno dei figli, sensibile all'argomento anche perché iscritto all'Aido (Associazione italiana donatori d'organi) da trentacinque anni -, mia madre è sempre stata una persona accogliente, che faceva beneficenza, molto religiosa, una persona che teneva la porta aperta». «Per noi è stato un gesto bellissimo, di cui andiamo orgogliosi. In Ospedale a Monselice - prosegue il figlio - abbiamo trovato persone speciali, straordinarie, molto in gamba e molto umane. Persone che, con la loro sensibilità, contribuiscono a fare miracoli».

Ultimo aggiornamento: 16:17 © RIPRODUZIONE RISERVATA