Nascere oggi in Italia, storie dal reparto di terapia intensiva neonatale

Mercoledì 17 Febbraio 2021
Nascere oggi in Italia, storie dal reparto di terapia intensiva neonatale

C'è la storia di Giulio, Giada e Ginevra, tre gemellini voluti a tutti i costi da una mamma single, figli di un ostinato desiderio di maternità. C'è la lotta per la vita di Steve, nato dopo appena 23 settimane di gestazione, appena seicento grammi, vince lui.  O la solitudine di Dario, "orfano" già da neonato, abbandonato dalla madre perché figlio di un adulterio. O quella di Magedara, figlia di genitori cingalesi, nata con una grave malformazione dell’apparato gastrointestinale e guarita dai medici dell'Umberto I. Gioia, dolore, attesa, paura e una invincibile voglia di vivere. I sentimenti che si respirano in un reparto di terapia intensiva neonatale.

Roma, disturbi del neurosviluppo: progetto screening dei pediatri in 14 nidi romani

 

 

Piccoli piccoli. Storie di neonati nell'Italia di oggi (Editori Laterza)  è un libro sulla più grande delle sfide, la nascita.  «Racconteremo ciò che accade ogni giorno nel nostro reparto di terapia intensiva, dove tante madri e tanti padri affrontano con coraggio e amore la sfida di essere genitori in situazioni difficili. Impareremo a conoscere una forza che non ci si aspetterebbe da parte di neonati così fragili; scopriremo la determinazione delle famiglie; apprezzeremo l’impegno dei medici e degli infermieri che lottano ogni giorno per salvare la vita dei piccoli pazienti». Gli autori Mario de Curtis, direttore della Neonatologia del Policlinico Umberto I di Roma e presidente del Comitato per la Bioetica della Società Italiana di Pediatria, e Sarah Gangi, psicologa della stessa struttura, tutto questo l'hanno vissuto e ora lo fanno vivere ai lettori. Un osservatorio privilegiato, il loro. Quelle cullette ci dicono fin dove si è spinta la ricerca medica e quanto avanti si è andati. Ma ci mostrano anche come è cambiata la società,  i nuovi modelli di famiglia e i nuovi disagi, ci pongono di fronte dilemmi bioetici e interrogativi sul fronte del diritto (basta pensare a temi come procreazione assistita, accanimento terapeutico, omogenitorialità). Lezioni di umanità, regalati da neonati fragili e fortissimi, ma anche prove di eccellenza date da medici, infermieri, psicologici e tutti quelli che lavorano nel reparto. 

Un libro che sarà anche al centro di un convegno online organizzato dalla Società Italiana di Pediatria e dalla Società Italiana di Neonatologia che si terrà il 18 febbraio dalle ore 18 alle ore 19 e 30. Un panel multidisciplinare di esperti (medici, giuristi, psicologi) si confronterà su questi argomenti a partire proprio dalle storie di neonati raccontate nel libro. Sullo sfondo la difficile sfida di tutelare i diritti del bambino. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA