Variante Delta, Speranza: «Contagi in risalita nonostante i vaccini, serve massima cautela»

Martedì 6 Luglio 2021
Speranza: «Settimane cruciali, contagi in risalita, bisogna insistere sulle vaccinazioni»

«Viviamo settimane molto delicate, cruciali nella lotta contro il Covid, che è stata naturalmente la nostra priorità in questo anno e mezzo così difficile». Lo ha detto il ministro della Salute, Roberto Speranza, intervenuto con un videomessaggio all'incontro Battere il cancro è possibile. L'opportunità per l'Italia', organizzato a Roma dalla rivista Fortune. «Dobbiamo essere consapevoli che la pandemia non è finita. Lo testimoniano i numeri di altri Paesi europei e del mondo che vedono i contagi salire nonostante l'alto tasso di vaccinazione». Speranza invita quindi alla «massima attenzione, massima cautela, massima prudenza». E a «continuare questo lavoro imponente, che è l'arma più importante che abbiamo per chiudere questa stagione così difficile, che è la nostra campagna di vaccinazione». «Abbiamo constatato - ha aggiunto - come con l'evoluzione della campagna di vaccinazione anti-Covid c'è stata una riduzione fortissima sia dei numeri dei contagiati sia del numero dei posti letto, sia in area medica che in terapia intensiva. Sono numeri importati che testimoniano quanto la campagna di vaccinazione sia stata essenziale. L'Italia ha superato i 54 milioni di dosi somministrate e abbiamo un ritmo che continua ad essere molto elevato, oltre 500mila dosi somministrate ogni giorno. E dobbiamo insistere su questa strada». 

Speranza: "Variante Delta sarà prevalente in Europa e in Italia"

Il ministro della Salute ha però avvertito: «E' necessario essere più attenti a continuare il tracciamento e a rispettare le regole»«La variante Delta del Covid sarà prevalente in Europa e Italia tra qualche settimana. I contagi stanno risalendo. E' necessario essere più attenti a continuare il tracciamento e a rispettare le regole»

 

 

Ultimo aggiornamento: 17:07 © RIPRODUZIONE RISERVATA