Astrazeneca e tachipirina prima? Burioni: «No a terapie preventive, rischiate danni gravi»

Sabato 20 Marzo 2021
Astrazeneca e tachipirina prima? Burioni: «No a terapie preventive, rischiate danni gravi»

È importante non assumere farmaci o altri preparati prima e dopo il vaccino. Sembra superfluo dirlo, ma non è così. Lo aveva ribadito anche il direttore di Aifa Nicola Magrini durante la conferenza stampa che si è tenuta al Ministero della Salute, e lo ribadisce oggi anche il virologo Roberto Burioni. Segno che tra chi sta ricevendo il vaccino c'è anche chi pensa a una terapia preventiva fai da te. 

AstraZeneca, via libera in Italia ma l'Europa è divisa. L'Aifa: non servono farmaci preventivi

«Se, come spero, deciderete di vaccinarvi con il vaccino AstraZeneca» contro Covid-19, «cosa che io farei istantaneamente se non fossi già vaccinato, non mettete in atto alcuna terapia preventiva. Non essendo chiarito il meccanismo di queste rarissime complicazioni, rischiate di fare gravi danni». Lo raccomanda via Twitter il virologo Roberto Burioni, docente dell'università Vita-Salute San Raffaele di Milano.

Scorrendo i commenti sotto al tweet di Burioni si legge anche quello di un utente che scrive: «Il farmacista ha suggerito Tachipirina 500 mezz'ora prima di fare il vaccino». Ecco, Burioni e il direttore di Aifa Magrini dicono esattamente il contrario: non bisogna assumere alcun tipo di farmaco prima della somministrazione del vaccino. 

Le opinioni

Il monito arriva dopo che l'Agenzia europea del farmaco Ema, nel suo pronunciamento sul vaccino anglo-svedese, ha assicurato che la vaccinazione AstraZeneca con è correlata in alcun modo a un aumento del rischio complessivo di eventi tromboembolici, pur precisando di non poter al momento escludere un possibile legame - ad oggi comunque non dimostrabile - con alcune forme molto rare di trombosi.

 

 

 

 

D'accordo con questa importante avvertenza anche l'assessore alla salute della Regione Puglia Pierluigi Lopalco.  «Non servono terapie prima di vaccinarsi, né inutili esami. Si possono avere serie conseguenze per terapie inutili», scrive su Twitter Pierluigi Lopalco, epidemiologo e assessore alla Sanità della Regione Puglia, concordando con il virologo Roberto Burioni che in un post ha avvertito chi si vaccinerà con il siero anti-Covid di AstraZeneca dei rischi che potrebbe correre assumendo terapie preventive, che a giudicare dai commenti sarebbero già parecchio in voga.

 

 

Ultimo aggiornamento: 21 Marzo, 10:37 © RIPRODUZIONE RISERVATA