Amici e nemici del sesso maschile: ecco cosa mangiare e cosa evitare

Giovedì 16 Settembre 2021 di Antonio Caperna
Amici e nemici del sesso maschile: ecco cosa mangiare e cosa evitare

Più frutta, verdura, noci, legumi, pesce, e meno carni rosse, salumi, formaggi grassi, zuccheri semplici e sale, e si riduce il rischio di sviluppare nell’uomo la disfunzione erettile. La dieta mediterranea può ridurre il rischio di soffrire di questo disturbo. Che, in Italia, interessa circa il 40% degli ultracinquantenni. È il risultato di uno studio americano, pubblicato su Jama Network Open, a fronte di un’indagine iniziata nel 1986 su oltre 21 mila uomini. Sono state analizzate abitudini di vita per oltre 30 anni.

Del campione studiato, sono state raccolte le scelte alimentari in termini di qualità e quantità del cibo, gli stili di vita, i medicinali eventualmente assunti e lo stato di salute generale. Lo studio ha voluto analizzare la possibile esistenza di fattori protettivi, come per esempio l’alimentazione, verso la disfunzione erettile, specie tra gli uomini meno anziani. È consigliato assumere cereali integrali, frutta e verdura, proteine di qualità, legumi e olio extravergine d’oliva. La dieta mediterranea spegne l’infiammazione che è il vero killer silente per tutte le patologie croniche, anche quelle sessuali. È ormai comprovata la relazione tra difficoltà di erezione e diabete, ipertensione, iperlipidemia, obesità, sindrome metabolica, perché queste patologie sono spesso associate a una riduzione del testosterone, che provoca l’infiammazione sistemica e una minore sensibilità all’insulina. Da qui, le indicazioni. Verdura, frutta fresca e secca, legumi, pesce, olio extravergine d’oliva e semi di lino influenzano positivamente le capacità sessuali maschili. Il professor Scott Bauer, referente dello studio, raccomanda, inoltre, di limitare il consumo di zuccheri semplici, grassi saturi, come i formaggi grassi, il latte intero, le carni rosse, i salumi, le uova, il sale. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultimo aggiornamento: 11:10 © RIPRODUZIONE RISERVATA