Mix vaccini, effetti collaterali: confronto con richiamo Astrazeneca o Pfizer/Moderna

Mercoledì 16 Giugno 2021
Mix vaccini, effetti collaterali: confronto con richiamo Astrazeneca o Pfizer/Moderna

Cresce l'interesse nella vaccinazione eterologa, ovvero quella con due vaccini diversi. Soprattutto dopo che il Cts ha raccomandato di non somministrare Astrazeneca negli under 60. Una scelta che riguarda sia la prima dose che i richiami. Molte Regioni, però, non hanno visto di buon occhio queste indicazioni. La Campania, con il presidente Vincenzo De Luca, è stata tra le prime ad aspettare chiarimenti. Poi l'Emilia-Romagna, e ora il Lazio, hanno deciso di consentire i richiami con lo stesso vaccino chiedendo però, a chi opta per questa strada, di firmare un documento di accettazione volontaria. Tradotto: gli under 60 che vogliono iniettarsi la seconda dose di Astrazeneca devono assumersi le responsabilità, perché il Ministero della Salute ha raccomandato di fare la seconda dose con vaccini a Rna messaggero (ovvero Moderna e Pfizer). Tanti utenti, però, sono preccupati sulla vaccinazione con due farmaci a «piattaforma» diversa. E Roberto Ieraci, responsabile scientifico della campagna di vaccinazione anti-Covid nel Lazio, non nasconde che a riguardo «ci sono pochi studi e mancano i dati sul mix di vaccini». L'importante però, prosegue Ieraci, «è vaccinarsi». Una ricerca del Lancet sulla vaccinazione eterologa, tuttavia, c'è. E riguarda gli effetti collaterali.  

Febbre, mal di testa, dolore al braccio dopo il vaccino: cosa fare? Paracetamolo, antinfiammatori, sport e riposo. Il medico risponde

 

 

LO STUDIO - Lo studio del Lancet sugli effetti collaterali del mix di vaccini è stato iniziato l'11 febbraio 2021 e completato il 26 febbraio 2021. Hanno partecipato 830 persone con età media di 57 anni, di cui il 46% (212) erano donne e il 25% (117) appartenevano a minoranze etniche. La ricerca Com-COV ha mostrato che le persone che hanno avuto Pfizer quattro settimane dopo AstraZeneca hanno avuto più effetti collaterali rispetto a quelli che hanno avuto 2 dosi di AstraZeneca. Gli effetti collaterali sono durati per uno-due giorni. E includevano stanchezza, febbre e dolori muscolari. Ma non c'è stata nessuna reazione grave: tutte le conseguenze si sono risolte con del paracetamolo e nessuno ha avuto bisogno di cure ospedaliere. Mentre negli studi spagnoli e tedeschi che hanno somministrato la seconda dose del vaccino a Rna messaggero 8-12 settimane dopo, gli effetti collaterali erano simili per le persone che avevano assunto AstraZeneca per la dose 1 e AstraZeneca o Pfizer per la dose 2.

 

 

MAL DI TESTA, FEBBRE E STANCHEZZA - Dai risultati della ricerca condotta da Lancet, la prestigiosa rivista scientifica inglese, un volontario su 10 a cui sono state somministrate due dosi di AstraZeneca ha indicato di aver avuto febbre. Quindi il 10%. Mentre per le persone che avevano ricevuto il mix, ovvero AstraZeneca e Pfizer, la percentuale è salita a circa il 34%. Ma anche la stanchezza è un altro sintomo accusato solitamente dopo l'iniezione. Solo che, per quella eterologa, si è verificata con maggior frequenza rispetto alla doppia dose del vaccino vettoriale anglosvedese. L'80% dei volontari che hanno partecipato allo studio ha dichiarato di aver provato stanchezza dopo il mix Astrazeneca-Pfizer, mentre di meno per il ciclo vaccinale con Astrazeneca: ovvero il 50%. C'è poi anche un altro effetto collaterale comune a tutti i vaccini: ed è il mal di testa. Che si è verificato, anche in questo caso, di più nei volontari che si sono sottoposti alla vaccinazione eterologa. E precisamente nel 60% dei casi contro il 30% di quelle che hanno ricevuto doppia dose del vaccino ora noto come Vaxzevria.

DA SAPERE - Avere effetti collaterali dopo il vaccino è normale, perché i farmaci «addestrano» il sistema immunitario a riconoscere e combattere il virus che causa il Covid. Per fare un paragone, la reazione del nostro corpo dopo l'iniezione del farmaco anti-coronavirus è come essere stanchi dopo un allenamento intenso: il sistema immunitario sta imparando un nuovo esercizio. Gli effetti collaterali, solitamente, possono durare da uno a tre giorni. E sono diversi per ogni persona. Alcune ne hanno di più forti, mentre altri più lievi. Ci sono poi alcuni che non hanno alcun effetto collaterale. In ogni caso, è importante sapere che questi le reazioni al vaccino indicano che funziona come dovrebbe.

Ultimo aggiornamento: 17 Giugno, 13:09 © RIPRODUZIONE RISERVATA