Variante Delta, la Gran Bretagna apre tutto. Il ministro della sanità: «Arriveremo a 100.000 contagi al giorno»

Martedì 6 Luglio 2021
Variante Delta, la Gran Bretagna apre tutto. Il ministro della sanità: «Arriveremo a 100.000 contagi al giorno»

Centomila contagi al giorno: è lo scenario impressionante a cui si prepara il governo britannico in vista della riapertura totale, a causa dell'esplosione della variante Delta. Ma è un rischio calcolato, secondo Londra, che scommette sui vaccini per puntare ad una convivenza più o meno tranquilla con il Covid. La mutazione del virus però continua a preoccupare perché si diffonde dappertutto. Anche in Israele, che con i britannici condivide il record dei vaccinati. Lo stesso accade in Russia, falcidiata dai morti, e in Spagna, che ha iniziato a reintrodurre restrizioni a livello regionale, a partire dalla Catalogna.

 

 

Variante Delta in Gb, «attesi 100mila casi al giorno a fine estate»

La variante Delta ha riportato indietro le lancette in Gran Bretagna, che ha ripreso a viaggiare a ritmi da oltre 20mila contagi al giorno (quasi 29mila nelle ultime 24 ore, con 37 morti). E la prospettiva è ben peggiore, ossia fino a 50mila casi entro il 19 luglio, il giorno del 'liberi tutti', e addirittura 100mila a fine estate. Il governo Johnson è comunque pronto a raccogliere questa sfida. La riapertura viene considerata non più differibile, e la diffusione di massa dei vaccini può rappresentare «un muro di protezione» per limitare il numero di ricoveri e di morti, che già adesso si mantengono contenuti, ha spiegato il ministro della Sanità, Sajid Javid. I dati danno ragione alle autorità: quasi 80 milioni di dosi inoculate, il 65% degli adulti coperti, e l'obiettivo di arrivare ai due terzi entro il 19 e la copertura totale per gli over 18 a settembre. Ma la guardia dovrà restare alta, soprattutto per i giovanissimi, man mano che verranno eliminate le restrizioni nelle scuole. Intanto, sempre il segretario alla salute Sajid Javid annuncia che le persone che sono a stretto contatto di un caso positivo «non dovranno più autoisolarsi dal 16 agosto» se hanno ricevuto due dosi di un vaccino.

 

 

 

Un test per l'Europa 

L'aggressività della Delta non risparmia neanche l'altro campione delle vaccinazioni, Israele, che ha visto raddoppiare il numero di contagi (500) tra domenica e lunedì. Dopo aver reintrodotto l'obbligo di mascherina al chiuso, il governo si prepara a confermare il rinvio al primo agosto per l'ingresso dei turisti stranieri ed a reintrodurre il green pass per ristoranti, cinema e teatri. L'esecutivo è confortato dal numero ancora contenuto di decessi e ricoveri, ma allo stesso tempo è allertato perché la Delta ha raggiunto anche i vaccinati. L'evoluzione della pandemia in Gran Bretagna può essere un test per il resto dell'Europa, perché l'isola ha sperimentato per prima la diffusione delle ultime varianti. In Russia la nuova ondata ha un costo altissimo in termini di morti, 737 in 24 ore, la prima volta in assoluto oltre la soglia dei 700. In Spagna la Delta rappresenta il 20% dei casi in alcune regioni, il doppio rispetto alla media nazionale. Ed alcune autonomie stanno correndo ai ripari: la Catalogna, con un ritmo di contagi «esponenziale», dal prossimo week-end richiuderà discoteche e locali notturni al chiuso. Impennata di contagi anche in Grecia, a quota 1.800 in un solo giorno.

 

Variante Delta, Walter Ricciardi: «La scelta inglese è delirante, rischioso abbassare la guardia»

 

Variante Delta nel resto del mondo

Nel resto del mondo la Delta colpisce soprattutto l'area dell'Asia-Pacifico. Mentre in India, dove la mutazione è apparsa per la prima volta, il picco dei contagi sembra passato, in Bangladesh, Thailandia, Mongolia e Afghanistan la situazione peggiora. L'Indonesia è nella fase più critica, con un record di 728 decessi e 31mila nuovi casi, con l'aggravante della carenza di ossigeno per le terapie intensive. Le isole Figi, paradiso naturale e meta turistica amatissima, che per un anno sono state risparmiate dalla pandemia, stanno vivendo il loro momento peggiore: 36 infezioni da Covid-19 e sei decessi, numeri record per uno Stato di 900mila abitanti dove le camere mortuarie sono già piene.

 

Gran Bretagna, stop mascherine al chiuso e distanziamento: nonostante la Variante Delta Johnson apre tutto

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 18:36 © RIPRODUZIONE RISERVATA