Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Vaiolo delle scimmie, casi in aumento del 77 per cento e 3 morti: Ema valuta estensione vaccino Imvanex

Le infezioni censite si sono verificate in 59 Paesi/territori/aree in cinque regioni dell'Oms

Giovedì 7 Luglio 2022
Vaiolo delle scimmie, casi in aumento del 77 per cento e 3 morti

Sono tre i morti di vaiolo delle scimmie registrati nel mondo e nell'arco di una decina di giorni si è registrato anche un balzo dei contagi intercettati dalle autorità sanitarie. Secondo quanto riporta l'Organizzazione mondiale della sanità (Oms), due nuovi decessi si sono verificati negli ultimi giorni rispetto all'unica vittima conteggiata nel precedente bollettino epidemiologico diffuso il 27 giugno. Le morti sono tutte concentrate nella regione africana.

Vaiolo delle scimmie, il bilancio

Dal 1 gennaio al 4 luglio 2022, risultano in tutto 6.027 casi di Monkeypox confermati da laboratorio, di cui 4.920 nella regione europea. Dal bilancio del 27 giugno c'è stato un aumento del 77%, con 2.614 nuovi casi segnalati.

 

La mappa dei contagi

Le infezioni censite si sono verificate in 59 Paesi/territori/aree in cinque regioni dell'Oms (regione africana, regione europea, considerata l'epicentro dell'epidemia attuale, regione delle Americhe, del Mediterraneo orientale e del Pacifico occidentale). E rispetto al precedente aggiornamento, 9 nuovi Paesi hanno segnalato casi. Mentre 10 Paesi non hanno segnalato nuovi casi per oltre 21 giorni, durata massima del periodo di incubazione della malattia.

Ema valuta estensione vaccino Imvanex 

Il comitato per i medicinali per uso umano dell'Ema «sta ora rivedendo i dati per estendere l'uso del vaccino contro il vaiolo Imvanex al vaiolo delle scimmie». Lo ha riferito il responsabile della strategia per i vaccini dell'Ema, Marco Cavaleri, evidenziando che negli Usa il vaccino è già autorizzato «sia per prevenire il vaiolo che il vaiolo delle scimmie». «Tuttavia - ha spiegato Cavaleri - le forniture di Imvanex sono attualmente molto limitate in Ue» e, mentre l'Ema accelera sull'estensione «gli Stati membri possono utilizzare il vaccino Jynneos importato dagli Usa» come «misura temporanea per vaccinare i gruppi a rischio».

 

Ultimo aggiornamento: 16:34 © RIPRODUZIONE RISERVATA