Le liti tra i genitori incidono sulla salute dei figli, il gastroenterologo: «Favoriscono obesità e malattie autoimmuni»

«Si tratta una rivoluzione in corso che tocca tutte le aree della medicina»

Venerdì 25 Novembre 2022 di Valentina Panetta
Video

«Un bambino cresciuto in un contesto di stress ha più probabilità di sviluppare patologie in età adulta. Questo è stato super dimostrato. Nella condizione di stress metterei molte cose: sia uno stress di vita come due genitori che litigano tantissimo, un padre o una madre depressi. Un padre e una madre violenti. Sia un eccesso di antibiotici quando si è piccolini, sono tutte condizioni che il bambino avverte come pericolo e utilizza il microbiota per prendere dei geni che lo possono proteggere. Nei primi 5-6 anni di vita il bambino si sta adattando alla vita». 

Ad affermarlo è Antonio Gasbarrini, professore di Medicina Interna presso l'Università Cattolica e direttore del Centro Malattie dell'apparato digerente della Fondazione Policlinico Gemelli. 

Il ruolo del microbiota 

Al centro dei suoi studi c'è il microbiota, un vero e proprio organo presente all'interno dell'apparato digerente, la cui formazione in età infantile sarebbe in grado di influenzare la salute del piccolo adulto. «Si tratta di un argomento caldo in medicina - afferma - Parliamo dei batteri che vivono nel nostro colon e hanno una funzione molto importante, la prima è quella di educare il sistema immunitario e in qualche modo hanno un ruolo enorme nel metabolismo dell'individuo. I dati sono talmente forti che quando si è provato a trapiantare il microbiota dall'uomo a modelli di animale si sono potute replicare le malattie». 

Dieta gluten free, il gastroenterologo: «Attenzione ai rischi in assenza di celiachia»

«Il microbiota entra in tutte le patologie dell'organismo»

«La cosa incredibile - prosegue - è che questo genoma variabile lo prendiamo dall'esterno. E c'è una finestra di vita importantissima che sono i primi tre anni di vita in cui il bambino viene colonizzato da tutto quello che succede all'esterno e questa colonizzazione può essere determinata anche da momenti di stress. Se il bambino cresce in un contesto di violenza fisica il microbiota cambia e si adatta a quella condizione di vita determinando un aumento dell'infiammazione e quel microbiota farà compagnia al bambino per tutta la vita». 

Ma di quali patologie parliamo? «Il microbiota entra in tutte le patologie dell'organismo. Ha un ruolo enorme nelle malattie autoimmuni e anche nelle malattie neoplastiche è stato dimostrato che c'è un ruolo di alcuni batteri sia nello sviluppo di tumori ma anche nella risposta alle nuove  chemio e immunoterapie».

«Si tratta una rivoluzione in corso che tocca tutte le aree della medicina», conclude il professore.

 

Ultimo aggiornamento: 26 Novembre, 08:05 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci