Omicron, nella mappa Ecdc mai così tanti territori in rosso scuro: «Variante si diffonde con velocità senza precedenti»

La nota diffusa oggi: «I tassi di infezione complessivamente segnalati sono 3 volte superiori al picco più alto registrato finora durante la pandemia»

Giovedì 27 Gennaio 2022
Omicron, mai così tanti territori in rosso scuro sulla mappa Ecdc: «Virus si diffonde con velocità senza precedenti»

Ma così tanto "rosso scuro" in Europa. Il Centro europeo per il controllo e la prevenzione delle malattie (Ecdc) ha fotografato una situazione epidemiologica dovuta al Covid mai registrata prima. Delle 211 regioni in cui si dividono i territori dei 27 Paesi membri dell'Unione europea, solo quattro (due in Polonia e due in Romania) non sono in rosso scuro.

Omicron e gravidanza: una donna su sei è positiva, allerta dei medici. «Solo la metà è vaccinata»

 

Ecdc: mai così tanto rosso scuro

«La variante Omicron di Sars-CoV-2 si sta attualmente diffondendo con una velocità e un'intensità senza precedenti in tutta l'Ue/Spazio economico europeo, con tassi di infezione complessivamente segnalati 3 volte superiori al picco più alto registrato finora durante la pandemia» di Covid-19, segnala l' Ecdc. Gli esperti del Centro per il controllo spiegano che, attraverso una maggiore copertura ottenuta con i vaccini, «la pressione sociale dovuta alla diffusione senza precedenti di Omicron può essere alleviata».

La situazione è resa complicata dall'alto numero di contagiati in tutto il continente, che «sta esercitando una pressione significativa in molti Paesi europei a causa di una combinazione di aumento dei ricoveri e carenza di personale per malattia», aggiunge nella nota diffusa oggi 27 gennaio l'Ecdc.

 

Ultimo aggiornamento: 28 Gennaio, 06:55 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci