Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Omicron 5 spinge il contagio: Rt e terapie intensive tornano a salire, nessuna Regione a rischio basso

Omicron 5 spinge il contagio: Rt e terapie intensive tornano a salire, nessuna Regione a rischio basso

Venerdì 24 Giugno 2022
Omicron 5 spinge il contagio: Rt e terapie intensive tornano a salire, nessuna Regione a rischio basso

Omicron 5 spinge il contagio. Salgono ancora incidenza e indice di trasmissibilità Rt: nel periodo 1 giugno - 14 giugno, l'Rt medio calcolato sui casi sintomatici è stato pari a 1,07 (range 0,76-1,48), in aumento rispetto alla settimana precedente, quando era pari a 0,83 ed oltre la soglia epidemica. Aumenta anche l'incidenza settimanale a livello nazionale: 504 ogni 100.000 abitanti (17/06/2022 -23/06/2022) contro 310 ogni 100.000 abitanti (10/06/2022 -16/06/2022). Lo evidenzia il monitoraggio settimanale Iss-ministero della salute sull'andamento dell'epidemia di Covid-19.

Omicron 5, contagi salgono del 60% in un settimana, raddoppiano i ricoveri pediatrici. Il virus torna a correre

Omicron 5, i sintomi da febbre a mal di gola. Pregliasco: «Un infetto può contagiare altre 17 persone»

Crescono i ricoveri per Covid in Italia. Il tasso di occupazione in terapia intensiva sale al 2,2% (rilevazione giornaliera ministero della Salute al 23 giugno), contro il 1,9% della rilevazione al 16 giugno. Il tasso di occupazione in aree mediche a livello nazionale sale al 7,9% (rilevazione giornaliera ministero della Salute al 23 giugno), contro il 6,7% della rilevazione al 16 giugno. 

 

Nessuna regione/provincia autonoma del Paese è classificata a rischio basso per Covid; 12 regioni/pa sono classificate a rischio moderato, mentre 9 sono classificate a rischio alto per la presenza di molteplici allerte di resilienza, e 2 di queste sono ad alta probabilità di progressione. Tutte le regioni/pa riportano una singola allerta di resilienza, e 9 riportano molteplici allerte di resilienza.

Ultimo aggiornamento: 25 Giugno, 08:15 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci