No vax, in Francia sospesi 3.000 medici non vaccinati. Il ministro: «Molti si sono dimessi»

Giovedì 16 Settembre 2021
No vax, in Francia sospesi 3.000 medici non vaccinati. Il ministro: «Molti si sono dimessi»

No vax, mano pesante in Francia. «Circa 3.000 sospensioni» sono state comunicate a membri del personale sanitario francese non vaccinati contro il Covid-19 dopo l'entrata in vigore, ieri, dell'obbligo vaccinale per medici e infermieri. Lo ha annunciato il ministro della Salute, Olivier Véran.

Veronica Wolski morta di Covid: l'attivista No vax chiese di essere curata con l’ivermectina

Contagiata da un'infermiera no vax, Mirella muore di Covid in ospedale. Il figlio: «Basta dire che i vaccini non servono»

«Ci sono state ieri circa 3.000 sospensioni comunicate a personale degli istituti sanitari o medico sociali che non erano ancora entrati in un percorso di vaccinazione» ha detto Véran ai microfoni di RTL, aggiungendo che si sono aggiunge «alcune decine di dimissioni».

 

«Ci sono state ieri circa 3mila sospensioni comunicate al personale di strutture sanitarie o medico-sociali non ancora rientrati nel percorso vaccinale, sui 2,7 milioni di dipendenti», ha annunciato il ministro. «Gran parte di queste sospensioni sono solo temporanee», ha quindi assicurato spiegando «molti di questi dipendenti - perlopiù impiegati nei servizi di supporto - hanno deciso di farsi vaccinare vedendo che l'obbligo è reale».

Ultimo aggiornamento: 17 Settembre, 11:43 © RIPRODUZIONE RISERVATA