Contagi Covid, quali sono le province più colpite? Pescara, Bolzano e Chieti in testa: la classifica

Giovedì 18 Febbraio 2021 di Mario Landi
Covid, quali sono le province più colpite? A Pescara il maggior incremento settimanale: il rapporto Gimbe

Quali sono le province italiane più colpite dal Covid nell'ultima settimana? Secondo i dati emersi dall'ultimo monitoraggio della Fondazione Gimbe, le province che fanno registrare il maggior incremento percentuale sono Pescara (+13,2%), Bolzano (+8,6%) e Chieti (+8,4%). Seguono Campobasso, Taranto e AnconaI contagi settimanali di Sars-Cov-2 sono, a livello nazionale, sono più o meno stabili ma 17 province vedono un aumento superiore al 5%, favorito «dalla circolazione delle nuove varianti». La Fondazione Gimbe lancia un appello al governo Draghi: «Serve un cambio di passo perché, complici le varianti, è impossibile pensare di piegare la curva con le attuali misure di mitigazione e confidando solo nella campagna vaccinale».

Covid Italia, bollettino oggi 18 febbraio 2021: 13.762 casi e 347 morti, tasso di positività sale al 4,8%

 

Il monitoraggio relativo alla settimana 10-16 febbraio 2021, rispetto alla precedente, mostra dati in calo: un numero stabile di nuovi casi (84.272 rispetto a 84.711, pari a -0,5%), scendono i casi attualmente positivi (393.686 rispetto a 413.967, ovvero -4,9%), così le persone in isolamento domiciliare (373.149 rispetto a 392.312, pari a -4,9%), i ricoveri con sintomi (18.463 rispetto a 19.512, pari a -5,4%), le terapie intensive (2.074 rispetto a 2.143, pari a -3,2%) e, soprattutto i decessi (2.169 rispetto a 2.658, pari a -18%). «Anche questa settimana - afferma Nino Cartabellotta, presidente della Fondazione Gimbe - i nuovi casi non accennano a diminuire. E guardando ai dati regionali si rilevano segnali di incremento, favoriti dalla circolazione delle nuove varianti». Infatti, in 12 Regioni aumentano i casi attualmente positivi per 100.000 abitanti rispetto alla settimana precedente e l'incremento percentuale dei casi negli ultimi 7 giorni supera il 5% in 17 Province. Se il nuovo esecutivo manterrà la strategia basata sui colori «con il solo obiettivo di contenere il sovraccarico degli ospedali - conclude Cartabellotta - bisogna accettare lo sfiancante stop&go degli ultimi mesi almeno per tutto il 2021».

Ultimo aggiornamento: 18:40 © RIPRODUZIONE RISERVATA