Covid Italia, bollettino oggi 18 gennaio: 8.824 contagi e 377 morti. Più casi in Sicilia. Tasso di positività al 5,6%

Lunedì 18 Gennaio 2021
Covid Italia, il bollettino del 18 gennaio

Covid, il bollettino di luned 18 gennaio. Nelle ultime 24 ore, in Italia, i nuovi contagi sono stati 8.824 (12.415 ieri), mentre le vittime 377 (377 anche ieri), secondo i dati del ministero della Salute. Le regioni con il maggior numero di nuovi casi sono: Sicilia 1.278, Lombardia 1.189, Emilia Romagna 1.153, Veneto 998, Lazio 872, Campania 714. In coda la Basilicata con 7 casi. Sono 158.674 i test (molecolari e antigenici) effettuati in Italia nelle ultime 24 ore. Ieri erano stati 211.778. Il tasso di positività è al 5,6%, in leggero calo rispetto al 5,9% di ieri (-0,3%). In totale i casi da inizio epidemia sono 2.390.101, le vittime 82.554. Gli attualmente positivi sono 547.058 (-6.316 rispetto a ieri), i guariti e i dimessi 1.760.489 (+14.763), in isolamento domiciliare ci sono 521.630 persone (-6.484).

Faq zona arancione e rossa: nuovo Dpcm, dagli spostamenti allo sport, cosa c'è da sapere

SCARICA QUI IL BOLLETTINO

Veneto

Il Veneto scende dopo mesi sotto la quota dei mille nuovi contagi Covid giornalieri, esattamente 998 nelle ultime 24 ore. Ancora piuttosto alto invece il numero dei decessi, +47 rispetto a ieri, che fanno superare alla regione la quota di 8.000 vittime dall'inizio dell'epidemia. Il numero totale degli infetti sale 299.170, quello delle vittime a 8.025. Scende la pressione sugli ospedali, ma solo per i ricoveri in area non critica, 2.661 (-54), mentre restano stabili, 354, le terapie intensive.

Toscana

Sono 345 i positivi in più rispetto a ieri, su un totale di 128.197 casi da inizio epidemia, in Toscana dove si registrano 22 nuovi decessi: 15 uomini e 7 donne con un'età media di 85,5 anni. Oggi sono stati eseguiti 5.057 tamponi molecolari e 1.837 tamponi antigenici rapidi, di questi il 5% è risultato positivo, in aumento rispetto ai giorni precedenti. Sono invece 2.651 i soggetti testati oggi (con tampone antigenico e/o molecolare, escludendo i tamponi di controllo), di cui il 13% è risultato positivo. Tornano a crescere i ricoveri nei posti letto Covid che oggi sono complessivamente 845 (+29), di cui 125 in terapia intensiva (+7).

 

 

Basilicata

Sono 56 i tamponi positivi sui 701 analizzati in Basilicata fra sabato scorso e ieri: lo ha reso noto la task force regionale, precisando che solo 53 dei tamponi positivi appartengono a persone residenti in regione. Nei due giorni considerati sono morte altre due persone a causa del coronavirus (in totale sono 286), mentre altre 31 sono guarite (in totale sono 5.159 quelle che hanno superato la malattia. I lucani attualmente positivi sono 6.688, delle quali 6.598 sono in isolamento domiciliare.

Puglia

Sono 403 i nuovi casi di positività al Covid 19 rilevati in Puglia su 3.065 test registrati (un numero ridotto come sempre nei fine settimana), con una incidenza del 13,1%. Le vittime sono 26. Dei nuovi positivi 175 sono in provincia di Bari,117 in provincia di Foggia, 62 in provincia di Lecce, 22 in provincia di Brindisi, 14 nella provincia BAT, 18 in provincia di Taranto. 4 casi di residenti fuori regione e 1 di provincia di residenza non nota sono stati riclassificati e attribuiti.

CLICCA QUI PER MAPPE E GRAFICI

Marche

Nelle ultime 24ore rilevati 157 positivi nelle Marche ma su poco più di un terzo di nuove diagnosi rispetto al giorno precedente (1.454 rispetto a 4.147) quando c'erano stati 440 casi. Il Servizio Sanità della Regione Marche ha comunicato che nell'ultima giornata sono stati testati «2.340 tamponi: 1.454 nel percorso nuove diagnosi (di cui 984 nello screening con percorso Antigenico) e 886 nel percorso guariti (con un rapporto positivi/testati pari al 10,8%)». Tra i 984 test rapidi eseguiti nel Percorso Screening Antigenico, riscontrati 22 casi positivi (da sottoporre al tampone molecolare). Il rapporto positivi/testati è pari al 2%».

Lazio

Oggi su quasi 10 mila tamponi nel Lazio (-1.188) e oltre 5 mila antigenici per un totale di oltre 15 mila test, si registrano 872 casi positivi (-371), 16 i decessi (-5) e +1.021 i guariti. «Diminuiscono i casi e i decessi, mentre aumentano i ricoveri e le terapie intensive. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 8%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende a 5%». È il commento dell’Assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato. I casi a Roma scendono a quota 426.



 

Umbria

Superano quota 700 i morti per il Covid in Umbria dall'inizio della pandemia, oggi 701, otto più di ieri. Il bollettino quotidiano aggiornato sul sito della Regione registra inoltre 94 nuovi positivi, 32.397 totali, e 112 guariti, 27.116, con gli attualmente positivi ora 4.580, 26 in meno rispetto a ieri. I tamponi processati sono stati 467, 549.289, con un tasso del 20 per cento in forte rialzo come succede ogni lunedì quando scende il numero dei test analizzati. Leggera crescita per i ricoverati, ora 333, quattro in più di ieri, mentre restano 49 quelli in terapia intensiva.

Sardegna

Scende al 4,2% il tasso di positività al Covid-19 rispetto ai tamponi effettuati in Sardegna. Nell'ultimo aggiornamento dell'Unità di crisi regionale sono stati, infatti, rilevati 136 nuovi casi (35.910 complessivamente accertati dall'inizio dell'emergenza) su un incremento di 3.239 tamponi nelle ultire 24 ore (530.803 complessivi). Si registrano anche 4 decessi (907 in tutto). Sono invece 506 i pazienti attualmente ricoverati in ospedale in reparti non intensivi (-1 rispetto al dato di ieri), mentre sono 51 (+3) i pazienti in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 17.059. Il dato progressivo dei casi positivi comprende 16.961 (+264) pazienti guariti, più altri 426 guariti clinicamente.

Lombardia

Con 16.338 tamponi effettuati (di cui 13.966 molecolari e 2.372 antigenici), sono 1.189 i nuovi casi in Lombardia con il tasso di positività in crescita al 7,2% (ieri 6.3%). Continuano a diminuire i ricoverati sia nelle terapie intensive (-3, 449) sia negli altri reparti (-57, 3.553). I decessi sono 45 per un totale complessivo di 26.282 morti in regione dall'inizio della pandemia. I guariti/dimessi sono 3.722. Per quanto riguarda le province sono 319 i nuovi casi a Varese, 256 nella città metropolitana di Milano di cui 117 a Milano città, 186 a Brescia,155 a Como.

 

 

Abruzzo

Sono 107 i nuovi casi di coronavirus accertati in Abruzzo con i test delle ultime ore. Il rapporto tra positivi e tamponi eseguiti è pari all'8,25%. Si registrano otto decessi recenti, che fanno salire il bilancio delle vittime a 1.333. Nonostante una riduzione degli attualmente positivi, aumentano in modo significativo i ricoveri, che passano dai 481 di ieri ai 497 di oggi. Si tratta dell'incremento più consistente delle ultime due settimane. I tamponi eseguiti nelle ultime ore e da cui sono emersi i nuovi casi sono circa 1.300, ma nel bollettino ufficiale viene segnalato un incremento complessivo di 6.522 test, frutto di un riallineamento dei dati dal primo gennaio ad oggi.

Emilia Romagna

Sono 1.153 i nuovi casi di positività al Coronavirus scoperti in Emilia-Romagna nelle ultime 24 ore, scoperti sulla base di 9.980 tamponi (8.736 molecolari e 1.244 antigenici rapidi), un numero inferiore alla media come abitualmente avviene nel fine settimana. Si contano 51 morti, fra cui una donna di 47 anni morta in provincia di Ravenna. Tornano a crescere i ricoverati. Dei nuovi positivi, 547 sono asintomatici, individuati nelle attività di screening e contact tracing.

 

 

 

Campania

Risale al 9,2%, rispetto al 6,99 di ieri, il rapporto positivi-tamponi in Campania. Secondo il bollettino odierno dell'Unità di crisi, aggiornato alla mezzanotte scorsa, sono stati rilevati 714 contagi, di cui 75 sintomatici, su 7.758 test (di cui 232 antigenici). Le nuove vittime sono 25 (sei decedute nelle ultime 48 ore e 19 risalenti ai giorni precedenti) e 1.138 i guariti. Invariata l'occupazione delle terapie intensive, 94 posti, lieve calo delle degenze, 1.448 (-12 rispetto a ieri).

Piemonte

Sono 19 i decessi di persone positive al test del Covid-19 registrati nelle ultime 24 ore in Piemonte. Questo il dato comunicato oggi dall'Unità di Crisi della Regione. Il totale è ora di 8.419 deceduti risultati positivi al virus, così suddivisi per provincia: 1.282 Alessandria, 543 Asti, 351 Biella, 961 Cuneo, 699 Novara, 3.848 Torino, 390 Vercelli, 266 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 79 residenti fuori regione, ma deceduti in Piemonte. Sono 435 i contagi registrati oggi in Piemonte, di cui 66 dopo test antigenico, pari al 4 % dei 10.817tamponi eseguiti, di cui 6783 antigenici. Dei 435 nuovi casi gli asintomatici sono 191 (43,9%).

Friuli Venezia Giulia

Oggi in Friuli Venezia Giulia su 1.596 tamponi molecolari sono stati rilevati 120 nuovi contagi con una percentuale di positività del 7,52%. Sono inoltre 397 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 33 casi (8,31%). I decessi registrati sono 21; restano stabili i ricoveri nelle terapie intensive (63) mentre quelli in altri reparti sono 680 (ieri erano 677). Lo comunica il vicegovernatore del Fvg con delega alla Salute, Riccardo Riccardi.

Calabria

In flessione il numero dei contagi in Calabria ma con meno tamponi. Sono 256 (ieri erano 351) i casi riscontrati nelle ultime 24 ore con quattro decessi in più che portano a 539 il totale delle vittime dall'inizio della pandemia. Aumentano di 22 i ricoveri in area medica (312) e scendono di uno i pazienti in terapia intensiva (24).I casi attivi sono 10.214 e 19.115 quelli chiusi. Diminuiscono di 40 gli isolati a domicilio (9.878) e crescono di 271 i guariti (18.576).

Ultimo aggiornamento: 20:34 © RIPRODUZIONE RISERVATA