Covid Italia, bollettino 11 ottobre 2021: 1.516 nuovi casi e 34 morti

Gli attualmente positivi al Covid in Italia sono 84.106, con un calo di 702 nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute

Lunedì 11 Ottobre 2021
Covid Italia, il bollettino di oggi 11 ottobre 2021

Covid Italia, il bollettino di oggi 11 ottobre 2021. Sono 1.516 i positivi ai test Covid individuati nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 2.278. Sono invece 34 le vittime in un giorno, in aumento rispetto alle 27 di ieri. Gli attualmente positivi al Covid in Italia sono 84.106, con un calo di 702 nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Dall'inizio della pandemia i casi sono 4.701.832, i morti 131.335. I dimessi e i guariti sono invece 4.486.391, con un incremento di 2.184 rispetto a ieri.

I dati delle regioni

Campania

Sono 129 i casi positivi al Covid in Campania, nelle ultime 24 ore, su 5.564 test esaminati. Come dopo ogni fine settimana, quando il numero dei test diminuisce, aumenta il tasso di incidenza. Se ieri era pari all'1,53%, oggi è 2,31%. Un solo decesso è stato registrato. Negli ospedali lieve aumento di ricoveri nelle terapie intensive che salgono a 14 (+2); stabile il dato per la degenza con 178 ricoveri (-1).

La Russia «ha rubato il progetto AstraZeneca per creare il vaccino Sputnik»: l'accusa delle spie internazionali

Sardegna

In Sardegna nelle ultime 24 ore si registrano 23 nuovi casi di positività al Covid (+10), sulla base di 1.021 persone testate. Sono stati processati in totale, fra molecolari e antigenici, 1.523 test per un tasso di positività dell'1,5%. Non si registrano vittime e la Regione Sardegna precisa che nel bollettino di ieri è stato erroneamente dichiarato il decesso di una donna di 80 anni residente nella provincia di Sassari che, però, è deceduta per altre cause ed era già guarita dall'infezione da Sars-cov2. I pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva sono 13 (+1), mentre quelli ricoverati in area medica sono 77 (stesso numero di ieri). I casi di isolamento domiciliare sono 1.637 (-9).

Puglia

Oggi in Puglia si registrano 76 nuovi casi, su 7.566 test giornalieri per la ricerca del Coronavirus (1% tasso positività), e zero decessi. La stragrande maggioranza dei nuovi casi è stata individuata nella provincia di Foggia (54). Altri 7 casi sono stati rilevati nel Barese, 3 nel Brindisino, 7 nel Leccese e 1 nel Tarantino. Delle 2.402 persone attualmente positive 134 sono ricoverate in area non critica e 21 (2 in più di ieri) in terapia intensiva.

Veneto

Sono 224 i nuovi casi di Covid-19 registrati nelle ultime 24 ore in Veneto, secondo quanto riferisce il report regionale, che portano il totale dei contagiati a 472.516. Vi sono altre due vittime, con il totale a 11.792. In discesa gli attuali positivi, che sono 9.419, 59 in meno rispetto alle 24 ore precedenti. Stabile la situazione clinica, con 201 ricoverati in area non critica (+2) e 37 (-1) in terapia intensiva.

Toscana

I nuovi casi Covid registrati in Toscana nelle 24 ore sono stati 162 su 7.745 esami effettuati di cui 5.075 tamponi molecolari e 2.670 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è salito al 2,09% (4,5% sulle prime diagnosi). È quanto riferisce il presidente della Regione Eugenio Giani. Rispetto a ieri i nuovi positivi rilevati in Toscana sono oggi in calo (erano stati 208) ma su un numero nettamente inferiore di esami processati in laboratorio (erano stati fatti 19.889 test di cui 8.345 tamponi molecolari e 11.544 test rapidi), pertanto al rilevamento di oggi il tasso dei nuovi casi sui tamponi effettuati raddoppia (ieri era all'1,05%).

Valle d'Aosta

 Nessun decesso e nessun caso positivo al Covid 19 in Valle d'Aosta. I casi di persone colpite da inizio epidemia ad oggi dal virus restano, pertanto, 12.207. I positivi attuali sono 110 di cui 108 in isolamento domiciliare e due ricoverati in ospedale. Nessun nuovo guarito è stato registrato dal bollettino regionale che segnala che il totale resta, dunque, di 11.623. Casi fino ad oggi testati sono 87.997 mentre i tamponi effettuati sono 196.918. I decessi di persone risultate positive al Covid inizio emergenza ad oggi sono 474.

 

 

Emilia-Romagna

In Emilia-Romagna, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 191 nuovi casi di positività al Coronavirus, sulla base di 9.710 tamponi registrati. Ma si contano ancora sei vittime, fra loro anche un uomo di 44 anni morto in provincia di Ferrara. Le altre vittime sono una donna di 80 anni e un uomo di 95 nel Parmense, due uomini di 81 e 83 anni nel Ravennate e un uomo di 84 anni a Forlì. I casi attivi tornano a superare quota 15mila, ma il 97,5% degli attualmente positivi è in isolamento domiciliare perché non necessita di cure ospedaliere. Tornano lievemente a crescere i ricoveri, che sono 46 in terapia intensiva (due in più di ieri) e 322 (+7) negli altri reparti Covid. In termini assoluti Bologna con 45 casi (sei dei quali nell'Imolese) è la provincia con il più alto numero di contagi, seguita da Ravenna (32) e Parma (30). 

Calabria 

Sono 65, ma con meno tamponi eseguiti, 1.648, i positivi riscontrati in Calabria nelle ultime 24 ore. Ieri i casi erano 89, con 2.716 test. Il tasso di positività sale e sfiora il 4% (3,94%), era al 3,28. Si registra un decesso in più, nel reggino, che porta il totale delle vittime a 1.425. Diminuiscono di due unità i ricoverati nei reparti di cura (107) e aumentano di uno gli ingressi in terapia intensiva (10). I guariti sono 131 in più (80.638), mentre gli attualmente positivi calano di 67 (2.752). Gli isolati a domicilio sono 66 in meno (2.752). In Calabria, ad oggi - secondo quanto riportano i dati sull'andamento dell'epidemia comunicati dai dipartimenti di prevenzione delle Aziende sanitarie provinciali - sono stati eseguiti 1.223.979 e le persone risultate positive 84932.

Monoclonali contro il Covid, Ema valuta i benefici e i rischi di Ronapreve: entro 2 mesi il parere

Territorialmente, dall'inizio dell'epidemia, i casi positivi sono così distribuiti: Catanzaro: Casi attivi 100 (8 in reparto, 1 in terapia intensiva, 91 in isolamento domiciliare); Casi chiusi 11358 (11202 guariti, 156 deceduti); Cosenza: Casi attivi 1262 (23 in reparto, 4 in terapia intensiva, 1235 in isolamento domiciliare); Casi chiusi 26347 (25700 guariti, 647 deceduti); Crotone: Casi attivi 217 (7 in reparto, 0 in terapia intensiva, 210 in isolamento domiciliare); Casi chiusi 8031 (7916 guariti, 115 deceduti); Reggio Calabria: Casi attivi 956 (63 in reparto, 5 in terapia intensiva, 888 in isolamento domiciliare); Casi chiusi 28879 (28481 guariti, 398 deceduti); Vibo Valentia: Casi attivi 163 (4 in reparto, 0 in terapia intensiva, 159 in isolamento domiciliare); Casi chiusi 6296 (6196 guariti, 100 deceduti).

Lazio

Sono 9.134 le persone attualmente positive a Covid-19 nel Lazio, di cui 361 ricoverati, 51 in terapia intensiva e 8.722 in isolamento domiciliare. Dall'inizio dell'epidemia i guariti sono 369.575 e i morti 8.690, su un totale di 387.399 casi esaminati, secondo il bollettino aggiornato della Regione Lazio.

Abruzzo

Si rivolge ai maestri di sci e alle scuole di sci della regione l'avviso pubblicato sul Bollettino regionale dell'Abruzzo che mette a disposizione di professionisti e associazioni sportive risorse economiche. L'avviso conta su una dotazione finanziaria di 1,7 milioni di euro. La misura predisposta per i maestri di sci e le scuole di sci rientra nell'alveo di quelle misure che la Regione ha avviato quale ristori o indennizzo in favore di quelle categorie di lavoratori e professionisti che hanno pagato caramente il blocco di ogni attività in coincidenza del lockdown. L'avviso prevede una ripartizione delle somme a disposizione, con fondi separati per i maestri di sci e per le scuole di sci. Le domande per richiedere il finanziamento devono essere presentate on line sulla piattaforma informatica della Regione Abruzzo all'indirizzo sportello.regione.abruzzo.it, che prevede l'accesso esclusivamente con spid (identità digitale) di secondo livello. Le istanze possono essere presentate dalle 15 del 18 ottobre fino alle 14.59 del 28 ottobre 2021. 

 

Ultimo aggiornamento: 12 Ottobre, 06:04 © RIPRODUZIONE RISERVATA