Burioni, tweet sul vaccino contro Danimarca e lockdown: «Continuiamo così, chiusi in casa come sorci»

Mercoledì 24 Febbraio 2021
Burioni, tweet sul vaccino contro Danimarca e lockdown: «Continuiamo così, chiusi in casa come sorci»

Il virologo Roberto Burioni continua a premere l'acceleratore sulla campagna vaccinale e oggi su Twitter punta il dito contro la Danimanrca, e non solo: «Alcuni stati non hanno acquistato tutte le dosi di vaccino a loro destinate. Le ha comprate la Danimarca - scrive Burioni nel suo tweet -. Noi continuiamo così, mi raccomando. Chiusi in casa come sorci».

 

Burioni: «Intollerabile chiedere sacrifici mentre ritardano vaccinazioni»

 

«Un anno fa non c'era alternativa al lockdown per impedire la circolazione del virus. Oggi in prospettiva l'alternativa c'è: il vaccino. Per questo è intollerabile che contemporaneamente si chiedano sacrifici (indispensabili) ai cittadini mentre si ritarda sulle vaccinazioni». Lo twitta il virologo dell'Università Vita-Salute San Raffaele di Milano, Roberto Burioni.

 

Il tweet

 

 

 

Burioni al governo: «Vaccino efficace ma va somministrato»

 

«Ottime notizie da Israele. Nel secondo lockdown andamento simile per tutte le fasce d'età, nel terzo lockdown, con gli 'over 60' vaccinati, andamento molto diverso. Ricordo al nostro Governo che il vaccino - efficacissimo - deve essere somministrato. Il pensiero non basta». Lo twitta il virologo Roberto Burioni, ribadendo la necessità di premere l'acceleratore sulla campagna vaccinale.

Quanto alla possibilità di convertire i siti dove adesso nasce il vaccino antinfluenzale, «forse era il caso di farsi venire questa geniale idea a novembre - commenta - quando abbiamo saputo di avere due vaccini dall'efficacia mostruosa e non a fine febbraio. Quattro mesi regalati al virus, centinaia di morti al giorno. Chi ha colpa per questo ritardo intollerabile?».

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 12:27 © RIPRODUZIONE RISERVATA