Covid, Arcuri: «Gli italiani ci aiutino»

Sabato 17 Ottobre 2020
1

Covid «Non siamo in fase drammatica, le Regioni hanno i ventilatori». É il messaggio rassicurante che dà il commissario per l'emergenza Domenico Arcuri che aggiunge: «Più gli italiani ci aiutano meno necessità di misure drastiche». «Dobbiamo fare più tamponi, diventare più forti e tempestivi, e più test molecolari, soprattutto in queste settimane», ha detto. Arcuri ha appena cominciato la riunione di coordinamento con le Regioni dalla Protezione Civile. Partecipano il ministro degli Affari Regionali Francesco Boccia, il capo della Protezione Civile Angelo Borrelli in presenza e il ministro della Salute Roberto Speranza, in collegamento in videoconferenza. Il vertice è stato convocato ieri per fare il punto con le Regioni sulle terapie intensive e i tamponi. 

Covid, dieci Regioni già al limite, allarme terapia intensiva: dove sono finiti i ventilatori?

Tra i governatori in collegamento in videoconferenza il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana, il presidente della Regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini, il presidente del Trentino Alto Adige Arno Kompatscher, il presidente del Molise Donato Toma, il presidente della Liguria Giovanni Toti e alcuni assessori.

Collegati in videoconferenza anche il presidente del Friuli Venezia Giulia Massimiliano Fedriga e il presidente della Provincia Autonoma di Trento Maurizio Fugatti.

Ultimo aggiornamento: 12:33 © RIPRODUZIONE RISERVATA