La padrona è morta di Coronavirus e ora i suoi tre gatti sono rimasti soli

Martedì 28 Aprile 2020 di Marco Pasqua
La padrona ora non c’è più e tre gatti sono soli in casa
Ci sono tre gatti anziani, che da due settimane ricevono le cure dei volontari degli Animalisti Italiani e dell’Enpa. Sono soli, in una casa di Spinaceto, poiché la padrona è morta di Coronavirus. Li trattava come figli, da quando la mamma li aveva dati alla luce in quello stesso appartamento. Questo almeno fino a due settimane fa, quando la donna, che aveva 89 anni e una serie di patologie legate anche all’età, è stata ricoverata per Covid. Ora la figlia non se ne puo’ più occupare, ha comunicato di volerli dare via e, quindi, i volontari che danno loro da mangiare, a breve dovranno trasferirli in un rifugio.



Quanto alle loro condizioni di salute, Emanuela Bignami, degli Animalisti, spiega: «Dal ricovero della padrona sono passati 15 giorni e non hanno mostrato nessun sintomo. E ricordiamo che ad oggi non c’è stata una evidenza scientifica che gli animali possano trasmettere il virus agli umani anche se contagiati ma il contrario». Il medico della Asl Roma 2 li ha visitati e non ha notato nessun sintomo, ma anzi ha trovati i gatti in buona salute. Chiunque volesse farsi avanti per aiutare questi tre “fratellini” (che non possono essere separati, avendo vissuto 12 anni insieme) puo’ rivolgersi al numero degli Animalisti (351/8172883). 

marco.pasqua@ilmessaggero.it Ultimo aggiornamento: 00:55 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci