Roma, in fuga dopo un incidente vengono bloccati dalla folla

Pochi minuti dopo l'incidente due uomini sarebbero stati raggiunti da un complice arrivato con un'altra macchina per trasferire a bordo borse e valige.

Lunedì 24 Ottobre 2022 di Moira Di Mario
Roma, in fuga dopo un incidente vengono bloccati dalla folla

Tentano di fuggire dopo aver causato un incidente a Ostia, ma vengono braccati da alcune persone di passaggio e consegnati nelle mani della polizia locale del gruppo X Mare. Erano da poco passate le 8 di ieri mattina, quando in viale delle Repubbliche marinare una Bmw ha preso una Renault Clio che nell'impatto è finita contro un'Audi parcheggiata. Alcuni testimoni avrebbero visto scendere barcollando dalla berlina tedesca due uomini e in particolare uno con in mano un telefonino che parlava piuttosto agitato. Pochi minuti dopo i due sarebbero stati raggiunti da un uomo, verosimilmente un complice, arrivato con un'altra macchina per trasferire a bordo le borse e le valige che si trovavano nel bagagliaio e sul sedile posteriore della Bmw.

Ostia, drogato travolge moto: muore studentessa americana di 23 anni


BRACCATI
Quando i due feriti hanno cercato di salire a bordo della vettura arrivata in aiuto, le persone presenti in strada li hanno bloccati per evitare che si allontanassero, mentre la macchina è invece ripartita. Sul posto, oltre ai medici del 118, anche i vigili del fuoco, intervenuti per aiutare il conducente e il passeggero della Clio ad uscire dall'utilitaria e gli agenti locali che hanno preso in carico i due uomini della Bmw. Si tratterebbe di due cittadini moldavi, trasferiti al pronto soccorso dell'ospedale Giovanni Battista Grassi dove sono stati medicati e sottoposti ai test di alcol e droga i cui risultati dovrebbe essere resi noti tra ventiquattro o al massimo quarantotto ore. La strada è stata chiusa per consentire ai caschi bianchi di effettuare i rilievi e stabilire l'esatta dinamica dell'incidente. Deviati i bus Atac deviati almeno fino alle 10,30 quando l'arteria è stata riaperta al traffico. Le indagini della polizia locale, ancora in corso, dovranno chiarire se la Bmw fosse stata rubata poche ore prima. L'arrivo di un terzo uomo a bordo di un'altra macchina a pochi minuti dall'incidente e il trasferimento di borse e valige da una vettura all'altra, fa ipotizzare che la berlina tedesca fosse stata rubata o addirittura che sia servita per commettere qualche furto e la refurtiva nascosta nei borsoni. Uno di questi, inoltre, sarebbe stato recuperato dagli agenti locali. Il condizionale è tuttavia d'obbligo. Dal comando di Ostia, infatti, non è arrivata alcuna conferma.


TESTIMONI
A raccontarlo sono stati sempre alcuni testimoni dell'incidente che hanno visto sia la macchina arrivata in aiuto ai due cittadini moldavi, sia la sacca recuperata dai caschi bianchi. Quello di ieri mattina è solo l'ultimo di un lungo elenco di scontri che si sono verificati a Ostia e nel X Municipio negli ultimi dieci giorni. I due più tragici, una settimana fa. Uno in lungomare Caio Duilio dove ha perso la vita Anne Katherine Butler, falciata da un'auto mentre viaggiava su una moto come passeggera. L'altro ventiquattro ore prima ad Acilia dove l'auto sulla quale viaggiava Gabriele Regini, 21 anni, è finita in un canale. Il ragazzo è morto sul colpo. Una lunga scia di sangue che i cittadini chiedono venga interrotta attraverso dissuasori di velocità, nuova segnaletica, ma soprattutto maggiori controlli da parte delle forze dell'ordine. Sotto accusa non sono solo l'alta velocità e la distrazione, ma soprattutto la guida in stato alterato dopo aver alzato troppo il gomito oppure dopo aver assunto sostanze stupefacenti, come il conducente dell'auto che ha provocato lo scontro in cui è morta la cittadina statunitense domenica 16 ottobre.
 

Ultimo aggiornamento: 08:30 © RIPRODUZIONE RISERVATA