La strage dei centauri, scontro sulla Cassia muore motociclista di 36 anni. In città una vittima al giorno

Mercoledì 7 Luglio 2021
La strage dei centauri, scontro sulla Cassia muore motociclista di 36 anni. In città una vittima al giorno

Un motociclista è morto nello scontro frontale con un furgoncino avvenuto ieri sera in via Cassia Nuova a Roma in zona Tomba di Nerone. Sul posto sono intervenute le pattuglie della polizia locale di Roma Capitale del XV Gruppo Cassia, impegnate per diverse ore per i rilievi. Da una prima ricostruzione, un autocarro Fiat Doblò si è scontrato con una moto Yamaha. Dai primi accertamenti svolti dagli agenti, si tratterebbe di uno scontro frontale legato presumibilmente ad una manovra di sorpasso azzardata. Il motociclista, di 36 anni, è morto sul colpo mentre il conducente del furgoncino, un italiano di 52 anni, è stato portato in codice rosso all'ospedale Sant'Andrea per le cure del caso e per gli accertamenti alcolemici e tossicologici di rito. 

Muore con la moto contro un tir

Una vera e propria strage di centauri è quella che sta avvenendo in questi giorni nella Capitale, dove si registra almeno un morto al giorno. Lunedì un altro incidente mortale è avvenuto a Largo Bratislava. Nello scontro sono state coinvolte un'auto e una moto. La vittima è un 28enne che viaggiava a bordo della moto. Il passeggero, un 35enne, è stato portato in codice rosso in ospedale. La macchina, dopo l'impatto, si è data alla fuga. Sul posto la polizia locale del V Gruppo Cassia. Scattate immediatamente le indagini da parte degli agenti che, grazie ad un'attenta analisi sul luogo dell'incidente e alcune testimonianze, hanno già acquisito alcuni elementi per il rintraccio del veicolo. Gli agenti stanno procedendo anche all' acquisizione delle immagini di videosorveglianza di tutta la zona. 

Due giorni fa un terribile schianto si è verificato sulla statale Appia all'altezza di Tor Tre Ponti, alle porte di Latina. Un motociclista di cinquanta anni è deceduto in seguito al tremendo impatto con un autocarro, che procedeva in senso opposto. A perdere la vita è stato Fabio Fiorio, un residente di Latina Scalo, operaio alla Corden Pharma, che stava percorrendo la statale in direzione di Terracina.

Il 4 luglio un pirata della strada alla guida di un autocarro Mercedes, si era scontrato con una moto Suzuki 750 in via Prenestina, all'altezza di via Torrenova, e subito dopo si era allontanato senza prestare soccorso, lasciando a terra un motociclista di 30 anni che è stato trasportato in codice rosso al Policlinico Tor Vergata. Immediate le indagini da parte dei caschi bianchi che, grazie ad accurati accertamenti nell'area del sinistro e all'analisi di alcune parti del veicolo, rimaste a terra a seguito dello scontro, sono riusciti a risalire all'autocarro. Avviate subito le ricerche, le pattuglie hanno individuato in breve tempo il mezzo, che si trovava in sosta ad alcuni chilometri dal luogo dell'incidente. Rintracciato poco dopo anche il conducente, che è stato all'Autorità Giudiziaria per fuga e omissione di soccorso. Il furgone è stato posto sotto sequestro e la patente ritirata. Ulteriori accertamenti sono tuttora in corso.

 

 

Ultimo aggiornamento: 11:37 © RIPRODUZIONE RISERVATA