Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Roma, stalker con la pistola incastrato dalla ex: incubo a Prima Porta

Perseguitata da telefonate e minacce, una donna esasperata ha chiesto aiuto ai carabinieri: arrestato un 41enne romano

Mercoledì 27 Luglio 2022 di R.Tro.
Roma, stalker con la pistola incastrato dalla ex: incubo a Prima Porta

«Mi perseguita e ha una pistola in casa, non ce la faccio più, ho paura». Oltre un anno di offese, pedinamenti, telefonate, appostamenti e minacce. Così rendeva la vita impossibile alla sua ex compagna, perseguitandola anche sui social, costringendola a una esistenza da incubo. Cambiare abitudini, guardarsi sempre alle spalle, vivere nel terrore di nuove sorprese, anche perché nonostante i mesi passassero l'uomo non dava l'impressione di demordere nell'intento ossessivo di impedire alla donna di essere libera.

Albano, litiga con il fratello e poi tenta di dargli fuoco incendiando benzina sul balcone


Alla fine esasperata la donna che vive in zona Prima Porta non ce l'ha fatta più e ha chiesto aiuto alle forze dell'ordine. A quel punto dopo averla ascoltata e aver trovato riscontri, i carabinieri della Stazione di Roma Prima Porta, coordinati dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale Ordinario di Roma, hanno notificato un'ordinanza di applicazione di misura cautelare personale del divieto di avvicinamento alla persona offesa, emessa dal Gip del Tribunale di Roma e arrestato lo stalker, un romano di 41 anni, incensurato, gravemente indiziato di detenzione abusiva di armi e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.


LO SFOGO
Le attività dei Carabinieri sono scattate dopo la denuncia presentata dalla ex compagna dell'indagato che ha raccontato le tante e ripetute violenze subite - atteggiamenti rancorosi, ossessivi, morbosa gelosia, assidui contatti telefonici, minacce e vessazioni anche tramite social network - che le hanno provocato un costante stato di ansia e di paura, al punto da costringerla a cambiare le proprie abitudini di vita, tra il luglio 2021 e il giugno 2022.


La donna preoccupata ha anche fatto riferimento al fatto che l'uomo era in possesso di un'arma da fuoco. Per questo i carabinieri hanno richiesto e ottenuto dalla Procura della Repubblica di Roma un decreto di perquisizione locale e personale a carico dell'indagato e la stessa Procura ha richiesto e ottenuto per l'uomo un'ordinanza di misura cautelare del divieto di avvicinamento alla vittima ed ai luoghi frequentati dalla stessa.
Lo scorso 18 luglio i carabinieri della Stazione Roma Prima Porta sono andati a casa dell'uomo a Monteverde dove, dopo la notifica degli atti e la conseguente perquisizione, hanno trovato e sequestrato oltre a 2,5 grammi di marijuana anche un revolver marca Smith & Wesson, calibro 357 magnum con 6 cartucce, risultati oggetto di un furto denunciato nel 1996.


LE MANETTE
Per l'uomo sono scattate subito le manette e davanti al Tribunale collegiale, è stato convalidato l'arresto ed è stata disposta per lui la misura degli arresti domiciliari ancor più che il procedimento si trova nella fase delle indagini preliminari. Ma è l'ennesimo episodio che vede protagonista una donna vittima di stalkeraggio da parte dell'ex, per fortuna senza esiti peggiori come le violenze fisiche subite dopo centinaia di telefonate e minacce da molte donne. Questa volta la vittima spaventata ha chiesto aiuto in tempo. Oltre a rivolgersi subito alle forze dell'ordine, va ricordato che è attivo il numero 1522, un servizio pubblico promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per le Pari Opportunità. Il numero, gratuito è attivo 24 h su 24, accoglie con operatrici specializzate le richieste di aiuto e sostegno delle vittime di violenza e stalking.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA