Coronavirus a Roma, sviene sulla metro B: panico tra i passeggeri alla fermata Colosseo

Martedì 25 Febbraio 2020
Coronavirus, sviene sulla metro B
paura tra i passeggeri alla fermata Colosseo

È bastato che un uomo cadesse a terra per un malore perché sulla metropolitana si scatenasse il panico. L'effetto coronavirus colpisce anche a Roma. E' accaduto sul convoglio all'altezza della stazione Colosseo. Panico tra i passeggeri del convoglio della linea B della metropolitana di Roma.

LEGGI ANCHE Coronavirus, l'autista starnutisce: Flixbus da Milano bloccato a Lione, ricoverati autista e passeggero. Test negativi

Secondo quando riporta il vicedirettore del Primato nazionale Davide Di Stefano, che stava viaggiando sul vagone e ha ripreso la scena in esclusiva, un uomo di 50 anni, visibilmente sudato e che mostrava segni di affaticamento, è improvvisamente svenuto in mezzo ai passeggeri che gremivano il convoglio. Il fatto è accaduto intorno alle 9.10. La metro si è fermata alla stazione di Colosseo per consentire l'arrivo del personale infermieristico che ha prestato i primi soccorsi all'uomo mentre i presenti assistevano con palpabile preoccupazione alla scena.

LEGGI ANCHE Coronavirus, nel Lazio multe a chi arriva dal Nord e non avvisa le Asl. Bonifiche sui bus

«Sono intervenuti senza alcuna precauzione, senza alcun protocollo particolare - racconta il vicedirettore Davide Di Stefano che ha ripreso la scena - Gli infermieri lo hanno trasportato a braccio fino all'ambulanza che è poi partita in direzione del San Giovanni». Il personale medico, sottolinea il Primato nazionale, era «privo di qualsiasi protezione (guanti, mascherine, tute) atta a scongiurare un possibile contagio da Coronavirus o altri agenti patogeni».
 

Ultimo aggiornamento: 10:34 © RIPRODUZIONE RISERVATA